Festa dell’Endurance, gli Uomini: Parolini, Orsoni, A. Cavagna e Gamba Guidano la Lombardia

Pubblicato: Martedì, 13 Ottobre 2020

Secondo round tricolore a Modena. Sabato 17 e domenica 18 ottobre in Emilia con la  Festa dell’endurance  andrà in scena la seconda “tranche” dei Campionati Italiani Assoluti, Promesse, Juniores e Allievi maschili e femminili destinati alle gare di resistenza dai 1500 metri: non solo corsa ma anche marcia dunque, per un weekend che assegnerà 34 titoli. Il programma tecnico prevede 1500 metri, 5000 metri, 3000 metri siepi e marcia 10 km su strada per il settore Assoluto e la categoria Promesse sia tra gli uomini sia tra le donne;  1500 metri, 3000 metri piani, 5000 metri, 3000 metri siepi e marcia 10 km su strada per Juniores maschili e femminili; 1500 metri, 3000 metri piani, 2000 metri siepi e marcia 10 km su strada per gli Allievi; 1500 metri, 3000 metri piani, 2000 metri siepi e marcia 5 km su strada per le Allieve.  L’evento radunerà un totale di 848 atleti-gara (428 uomini, 420 donne). In quest’articolo analizzeremo le maggiori speranze della delegazione lombarda maschile.

ASSOLUTI E PROMESSE – Fari puntati sui 5000 metri e sull’argento tricolore Assoluto dei 10.000 Sebastiano Parolini (GA Vertovese), che (forte del PB portato a 13:52.84) avanza una candidatura importante sul tavolo della sfida Promesse e potrebbe dire la propria anche in ambito Assoluto. Tra gli Under 23 da evidenziare anche il nome di Luca Alfieri (PBM Bovisio Masciago), cresciuto in questa stagione, tra gli Assoluti i nomi da seguire sono anche Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), il bergamasco Ahmed Ouhda (Atl. Casone Noceto) e gli specialisti della corsa in montagna Francesco Puppi e Nadir Cavagna, entrambi alfieri dell’Atletica Valle Brembana.  Padovani è poi iscritto anche ai 1500, gara che vedrà al via anche gli under 23 Giovanni Filippi (US Rogno) e Abdelhakim Elliasmine (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter)

Nella marcia, sui 10 km (percorso da 1000 metri lungo Viale dell’Autodromo) propone il vicecampione europeo Under 20 in carica Riccardo Orsoni, cremonese di Piadena del CUS Parma, favorito per il titolo tra gli Under 23 ma anche in lizza per un piazzamento a livello Assoluto. Tra i “grandi” attenzione pure all’allievo di Pietro Pastorini Stefano Chiesa, tra le Promesse va in caccia di una medaglia Giacomo Brandi (CUS Pro Patria Milano) ed è atteso al via pure il campione regionale Juriy Micheletti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter). Enrico Vecchi è il lombardo di punta nei 3000 siepi: il portacolori dell’Atletica Rodengo Saiano Mico Sport con 9:03.10 è il quinto under 23 dell’anno in una sfida che si annuncia molto serrata.Alain Cavagna Boras 2019

JUNIORES – Due gli under 20 da circoletto rosso. L’argento europeo della montagna Alain Cavagna, reduce dalla splendida prova di Casto (Brescia) nel match internazionale del mountain running, è atteso tra 1500 metri e 5000 metri: sul miglio metrico con 3:48.92 il mezzofondista dell’Atletica Valle Brembana, figlio e fratello d’arte, è in testa al ranking italiano 2020. Dopo i due bronzi (20 km su strada e 5000 metri indoor) dell’inverno Gabriele Gamba torna in caccia di una medaglia tricolore: l’alfiere dell’Atletica Riccardi Milano 1946 sarà affiancato, sulla 10 km, dal consueto rivale Daniele Breda (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), come Gamba al primo anno di categoria. Da tenere d’occhio anche Moad Razgani (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) e Andrea Sambruna (cento Torri Pavia) sui 1500 e Marco Zanzottera (US Sangiorgese) sui 5000: nella novità dei 3000 metri piani test in pista per l’azzurrino della montagna Alessandro Rossi (AS Lanzada).

ALLIEVI – Il nome forte è il tricolore Allievi della montagna Mattia Zen (CUS Insubria Varese Como), leader italiano stagionale sui 3000 metri piani con 8:40.37 (nei migliori otto della stagione anche Mattia Campi per l’Atletica Rovellasca e Konjoneh Maggi per l’Atletica Lecco Colombo Costruzioni) e sceso pure sotto i quattro minuti sui 1500 (3:50.09): in questa specialità attenzione alla forma di Francesco Pernici (FreeZone), un PB da 4:04.09 e un fresco 1:52.08 sugli 800.  Nelle altre specialità la Lombardia punta soprattutto sui siepisti Edoardo Brusa (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e Pietro Botros (Cento Torri Pavia) e sul marciatore Amos Vittori (Atl. Lecco Colombo Costruzioni).

CAMPIONATI A SQUADRE – La manifestazione varrà anche come terza e ultima prova (dopo Padova o Grosseto e i 10.000 di Vittorio Veneto) del Campionato Italiano Assoluto e Under 23 a squadre maschile e femminile e come seconda prova (dopo Rieti) del Campionato Italiano Allievi/e a squadre.

Cesare Rizzi

DIRETTA STREAMING - La Festa dell’endurance sarà trasmessa in diretta streaming su atletica.tv sabato 17 e domenica 18 ottobre. Le gare saranno trasmesse in differita su RaiSport+HD.

FOTO: in home Sebastiano Parolini con coach Silvio Bosio, in alto Gabriele Gamba con il tecnico Andrea Previtali, a destra (Colombo/FIDAL) Alain Cavagna.

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
IBAN:
IT24U0100501601000000140051
Tel.: +39.02.744786 - Fax: +39.02.716706 - P.IVA: 01384571004 e C.F.: 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano