Agosto 2019
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1


Pubblicato: Venerdì, 18 Novembre 2005

I giovani lombardi di interesse nazionale e regionale in raduno a Celle Ligure

Come anticipato in una news precedente, sabato e domenica p.v. 5 atleti lombardi di interesse Nazionale, prenderanno parte al raduno interregionale denominato “Progetto Talento”, a Celle Ligure in provincia di Savona. Saranno riuniti atleti di interesse Nazionale e Regionale dei settori ostacoli e salti in estensione delle Regioni Piemonte Lombardia Liguria e Valle D’Aosta. La guida tecnica è // affidata a ai responsabili tecnici nazionali dei settori in questione, coadiuvati dai tecnici sociali degli atleti invitati.

Per i salti in estensione sono stati invitati:
Francesca Cortelazzo della Pro Sesto classe 1987, figlia d’arte, allenata da Adolfo Rotta. Pur vantando un personale di 12.65 nel triplo, Francesca non è ancora riuscita ad esprimere l’enorme potenziale fisico di cui è dotata a causa di piccoli infortuni che hanno,per ora, precluso la misura dei 13 metri. Obiettivo, naturalmente, fissato per il 2006.
Serena Amato in forza alla Libertas Mantova classe 1987 ed allenata da Roberta Benedini. Anche Serena è un atleta dalle grandi potenzialità, molto dotata fisicamente, per lei l’obiettivo 2006 è quello di entrare nell’elite superando i sei metri.

Per il settore ostacoli sono stati convocati:
Carlo Radaelli classe 1987, ostacolista dei 110 della Pro Patria e allenato da papà Roberto, storico allenatore del settore velocità. Carlo ha partecipato agli Europei Juniores di Kaunas in Lituania. Dotatissimo fisicamente è senz’altro un atleta su cui la Federazione Nazionale punta per il futuro.
Sara Balducchelli classe 1987, 100 hs, in forza alla Camelot, è allenata da Roberto Belleri. Sara è seconda in Italia nella sua specialità, anche lei azzurrina presente a Kaunas, scesa più volte sotto i 14 secondi.
Sara Zanaboni giovanissima, classe 1988 dell’Atletica Meda, è allenata da Massimo Nava. Seconda classificata ai Campionati Italiani Allievi 2005, si pone come obiettivo per il 2006 di scendere sotto i 14 secondi.

A completare il Team lombardo ci saranno 11 atleti di interesse regionale che potrebbero nella prossima stagione entrare a far parte del gruppo di interesse nazionale. Lo staff tecnico del Comitato Regionale Lombardo, augura a tutta la delegazione in partenza per Celle Ligure, una buona esperienza tecnica e motivazionale.

Marisa Masullo


Pubblicato: Martedì, 15 Novembre 2005

Fac Simile Statuto Tipo

Fac simile dello statuto delle Associazioni e Società Sportive adeguato alle nuove norme Coni utile alle Società data l`attualità del problema. Di seguito il file contenente i fac-simile della lettera di convocazione del`Assemblea e del verbale della riunione.
LINK

Pubblicato: Martedì, 15 Novembre 2005

Giunta e Fiduciari Provinciali GGG

Qui di seguito il file contenente la composizione della Giunta del Gruppo Giudici Gare e l`elenco dei Fiduciari Provinciali.
LINK

Pubblicato: Venerdì, 11 Novembre 2005

Raduno Interregionale “Progetto Talento” Celle Ligure (Sv) sabato e domenica 19 e 20 Novembre 2005

Sabato e Domenica 19 e 20 Novembre p.v. si svolgerà a Celle Ligure (Sv) un Raduno Interregionale del Progetto Talento al quale parteciperanno gli atleti di interesse Nazionale delle Regioni Liguria-Lombardia-Piemonte-Valle D’Aosta con i loro tecnici sociali, ed alcuni atleti di interesse Regionale delle Regioni coinvolte. Gli atleti presenti saranno del settore ostacoli e salti in estensione. Il raduno si svolgerà sotto la guida dei tecnici Nazionali responsabili di settore: Prof. Mannella e Prof. Mazzaufo, in collaborazione con i responsabili di settore delle stesse Regioni; per la Lombardia saranno presenti Prof. Botton per i salti, Prof. Pinzin per gli ostacoli ed il Fiduciario Tecnico Regionale Grazia Vanni.


Pubblicato: Mercoledì, 09 Novembre 2005

Blocco del Traffico

Si inviano in allegato le procedure concordate con la Regione Lombardia per la mobilità di atleti, tecnici, dirigenti, accompagnatori ed ufficiali di gara in occasione del blocco della circolazione programmato per domenica 13 novembre 2005 e per le successive domeniche di blocco non ancora definite.

Ach. Pino Zoppini
Presidente CR CONI Lombardia
LINK

Pubblicato: Mercoledì, 09 Novembre 2005

Aggiornamento Tecnici mese di Novembre

Venerdì 18 Novembre ore 21.00
Sede CRL Via Piranesi, 10 - Milano

Riunione di Programmazione per la riorganizzazione del settore Lanci a cui parteciperanno tutti i tecnici del settore della Regione.
Martedì 22 Novembre ore 21.00
Sede CRL Via Piranesi, 10 – Milano

Riunione di aggiornamento per programmazione annuale Cadetti/e per prove multiple, ostacoli e generale con il Prof. Bruno Pinzin.
Valida per recupero crediti formativi


Pubblicato: Mercoledì, 09 Novembre 2005

Successo dei raduni autunnali del CRL per le categorie giovanili

La prima settimana di novembre è stata impegnata con i raduni autunnali per le categorie giovanili: Salò (Bs), di tre giorni, per le categorie Allievi e Junior, e il Saini (Mi), miniraduno, per i Cadetti/e, entrambi di tutte le specialità//. Anche se il tempo ci ha messo molto del suo, rendendo difficoltose, soprattutto a Salò, le sedute di allenamento, le iniziative hanno avuto un grande successo di partecipazione. Nel raduno stanziale (circa 100 atleti di tutte le specialità) i tecnici di settore con i collaboratori e gli stessi tecnici sociali, hanno avuto l’opportunità di conoscersi meglio, e attraverso tests e lavori mirati, continuare ad essere vicini al processo di crescita degli atleti di interesse Regionale, soprattutto a quelli che si approcciano alla nuova categoria Allievi. Per i ragazzi è stato un momento, oltre che di valenza tecnica, anche di conoscenza e di socializzazione con i nuovi compagni, grazie anche alla ottima organizzazione della Società locale e della Provincia. La categoria Cadetti-e, al Mini-raduno del Saini, ha entusiasmato per successo di partecipazione sia di tecnici che di atleti: più di 150 atleti tra tutte le specialità, hanno meravigliato per la serietà con cui hanno affrontato, per molti, il primo approccio con le strutture Regionali. Sono intervenuti moltissimi tecnici sociali che si sono confrontati con i vari responsabili di settore, rendendo l’iniziativa molto proficua. Il pomeriggio è volato per tutti, e il prossimo appuntamento sarà per il “raduno invernale” Regionale di sabato 3 (Allievi/e e Juniores) e domenica 4 (cadetti/e) Dicembre 2005, al Saini dalle 15 alle 18 per tutte le specialità.

Il fiduciario Tecnico Regionale
Grazia Vanni


Pubblicato: Mercoledì, 09 Novembre 2005

Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche

Precisazioni sulle agevolazioni fiscali di cui all’art. 148 del T.U.I.R. Il comma 18 dell’articolo 90 della legge 289/02 prevede che le associazione sportive dilettantistiche si costituiscano per “atto scritto”. Pertanto, ai fini della loro esistenza e del conseguente riconoscimento ai fini sportivi da parte del Coni (o, per esso, da parte delle Federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva o discipline associate) non viene imposto l’assoggettamento dell’atto costitutivo e dello statuto ad imposta di registro (in seguito, per brevità, registrazione)//. Così comportandosi l’associazione godrà dello status di associazione sportiva dilettantistica, pertanto godrà del diritto di utilizzare le disposizioni di cui alla legge 398/91 (semplificazioni contabili e versamento dell’Ires e dell’Iva in maniera forfetizzata) e della defiscalizzazione dei compensi per attività sportive (art. 67 primo comma lett. m del T.U.I.R.). Pertanto le Federazioni e le altre organizzazioni sportive nazionali potranno procedere al riconoscimento, sussistendone i requisiti, prescindendo dall’avvenuta effettuazione della registrazione. Tale mancato adempimento, invece, impedisce alla associazione sportiva di godere dei vantaggi fiscali previsti dall’articolo 148 del TU.I.R. (dpr 917/86) di non trascurabile importanza. Infatti il combinato disposto di cui ai commi tre e otto della citata norma prevede che la presunzione di non commercialità (e, quindi, la loro irrilevanza fiscale, sia ai fini ires, in virtù della norma in esame, che IVA in virtù della previsione di cui ai commi 4 e 7 dell’articolo 4 del dpr 633/72) dei corrispettivi introitati dalla associazione sportiva a fronte di servizi resi agli associati o tesserati alla organizzazione sportiva nazionale di appartenenza (e, quindi, il non assoggettamento ad imposta, ad esempio, delle quote versate dai partecipanti ai corsi di formazione) si applichi solo in presenza di “atti costitutivi o statuti redatti nella forma dell’atto pubblico o della scrittura privata autenticata o registrata”. Alla luce di quanto sopra, l’associazione che voglia godere integralmente delle agevolazioni fiscali previste per le associazioni sportive dilettantistiche, dovrà provvedere alla registrazione del verbale di assemblea che approva le modifiche statutarie richieste dal comma 18 dell’articolo 90 della legge 289/02. Il problema non si pone per le società sportive dilettantistiche in quanto, per la disciplina del codice civile, ogni variazione del loro statuto, dovrà avvenire necessariamente per atto pubblico.


Pubblicato: Domenica, 30 Ottobre 2005

Raduno Autunnale categoria Cadetti/e

E` ora disponibile l`elenco dei convocati per il Raduno Autunnale categoria Cadetti/e "open" che si terrà a Milano presso il Campo Sportivo SAINI - Sabato 05 Novembre 2005 dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
LINK