Nasce una Nuova Realtà Bergamasca: Presentato il CUS Bergamo Atletica

Pubblicato: Giovedì, 07 Febbraio 2019

Lunedì 4 febbraio 2019 nella sala conferenze della sede di Sant'Agostino dell'Università degli Studi di Bergamo è stata presentata la squadra CUS Bergamo Atletica, alla presenza del Magnifico Rettore, il professor Remo Morzenti Pellegrini, e di numerose autorità.

Tra queste era presente pure il presidente del Comitato Regionale FIDAL Lombardia Gianni Mauri, che dopo aver espresso la propria soddisfazione per il nuovo arrivo nel panorama delle realtà atletiche lombarde ha avuto parole di ammirazione verso l’Università di Bergamo e ha ricordato il passato sportivo del professor Morzenti Pellegrini, mezzofondista con i colori dell’Olimpia Valseriana e agli ordini di un grande tecnico come Vittore Lazzarini. “Bergamo è un bacino di grande tradizione sportiva - il pensiero di Mauri -, con l'impianto indoor e la pista di via delle Valli che per la FIDAL è un punto centrale dell'attività. Nel 2018, grazie all'impegno delle nostre società e dei loro dirigenti, abbiamo avuto, ben 96 azzurrini e tra loro numerosi sono espressione del territorio bergamasco. Auspico la piena collaborazione tra il Cus e le società bergamasche (che nell'ultimo week end si sono fatte onore nei campionati italiani indoor Juniores e Promesse). È importante per la Federazione lavorare insieme alle società del territorio e al CUS per costruire sempre più occasioni di sostegno e di sviluppo per i nostri giovani: a tale scopo esiste un protocollo di intesa da verificare con i vertici del CUS Bergamo. Sarà mia intenzione poi sottoporlo al Consiglio Regionale FIDAL Lombardia”. Mauri ha poi consegnato un omaggio al Magnifico Rettore, al presidente del CUS Bergamo Atletica Fabio Previdi e all’atleta-simbolo del sodalizio Giovanni Gualdi.

 Il professor Previdi ha aperto i lavori: “Il CUS Bergamo Atletica ha come obiettivo primario l’avvicinamento alla pratica agonistica dei giovani, cominciando dai più piccoli. Proprio per questo, grazie al contributo dei numerosi partner, abbiamo cominciato le nostre attività in collaborazione con l’amministrazione comunale di Azzano San Paolo con i corsi di atletica che coinvolgono circa 40 bambini. Nel futuro vogliamo attivare specifiche attività per ragazzi ed adolescenti. Desideriamo che non siano limitate alla pratica sportiva, ma che siano formative della persona nel suo complesso. Vogliamo realizzare progetti formativi per atleti e tecnici: educazione alla legalità (rispetto delle regole sportive e dei principi di lealtà nelle competizioni); educazione sull’uso delle sostanze additive, tramite iniziative contro la pratica del doping. Nasciamo in un “ambiente” molto favorevole per la realizzazione dei nostri progetti. Il CUS Bergamo ci ha sostenuto in tutte le attività sin dal principio e ci offre costantemente la sua struttura tecnica ed amministrativa. L’Ateneo tutto ed il Magnifico Rettore in particolare hanno una grande attenzione per lo sport: sia per quello “di tutti”, tramite il CUS e le sue numerose iniziative sul territorio; sia per quello d’élite con il programma UP4SPORT dedicato agli studenti sportivi di alto livello”.

L'assessore regionale Claudia Terzi, nel portare i saluti di Regione Lombardia ha evidenziato il valore del CUS Bergamo. “Il CUS Bergamo è un orgoglio per tutti i bergamaschi. Il suo impegno per diffondere una sana cultura dello sport inizia con i bambini delle scuole elementari e arriva agli amatori e alla categoria master, passando per il supporto agli agonisti di livello o agli adolescenti che trovano una struttura in grado di accompagnarli in un percorso di crescita umana e sportiva. Meritoria, inoltre, l'attenzione dell'Università di Bergamo verso le discipline considerate “minori” come appunto l’atletica, che in realtà è la regina degli sport e meriterebbe maggior considerazione a tutti i livelli. Come Regione siamo al fianco dell'ateneo e contribuiremo in maniera importante alla riqualificazione dell'ex caserma Montelungo, dove troverà spazio anche un centro sportivo che si affiancherà a quello di Dalmine”.

La senatrice Simona Pergreffi, in qualità di sindaco di Azzano San Paolo, ha espresso soddisfazione nell’aver dato vita alla convenzione tra Azzano e il CUS Bergamo, mettendo a disposizione dei piccoli atleti tesserati gli impianti sportivi del comune. 40 bambini circa, infatti, fanno parte della società Cus Bergamo Atletica, allenati ad Azzano dagli istruttori del team.

Gianni Poli, maratoneta azzurro (vincitore della Maratona di New York 1986), e organizzatore di eventi sportivi, sostiene con convinzione il CUS Bergamo Atletica: in ogni comunità è necessario avere simili iniziative che avvicinino i bambini e i ragazzi allo sport, non tanto e non solo per l'attività agonistica, ma soprattutto per formarli in modo completo e permettere loro un percorso di crescita sereno e consapevole. Gli adulti e la società che si curano dei bambini e dei ragazzi sicuramente producono valore e sono ripagati dal clima sociale di serenità e libertà consapevole che si trasmette di generazione in generazione.

Il campione italiano di maratona Giovanni Gualdi fa parte del team. “Sono onorato di correre nella società Cus Bergamo Atletica per poter trasmettere la mia esperienza e la mia gioia di praticare sport ai giovani e - questa sera - mi lusinga parlare dinnanzi a tante personalità. È l’inizio ufficiale di una nuova avventura che tanto mi sta appassionando. Grazie a coloro che mi hanno voluto al loro fianco”.

Ha chiuso la serata di presentazione il Magnifico Rettore, Prof. Remo Morzenti Pellegrini, salutando i presenti e assicurando l'impegno del mondo accademico nel sostenere il CUS, che rappresenta la concreta realizzazione di una reciproca sinergia tra dedizione sportiva e impegno nello studio e nella ricerca scientifica. Riprendendo Alberto Cova il Magnifico Rettore ha detto: “L’atletica va vista come ricordo del passato, condivisione del presente e sguardo al futuro. La presentazione di questa sera ha materializzato questa immagine di uno sguardo sul passato grazie alla presenza e partecipazione dei campioni che hanno incrociato nella loro formazione educativa l’atletica, sul presente, perché questa sera nasce la sezione atletica del Cus e sul futuro rappresentato dai ragazzini in sala”.

(da comunicato stampa Università di Bergamo/CUS Bergamo)

FOTO di Cristian Riva

017 cus atletica bergamo ph. cristian riva FILEminimizer

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
IBAN:
IT24U01005001601000000140051
Tel.: +39.02.744786 - Fax: +39.02.716706 - P.IVA: 01384571004 e C.F.: 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano