Raduni-Test in Sicurezza a Brusaporto/Mariano C.: la Parola d’Ordine è “Responsabilità”

Pubblicato: Giovedì, 11 Giugno 2020

Sabato 20 giugno a Brusaporto (BG) e domenica 21 giugno a Mariano Comense (CO) saranno i giorni dedicati alla ripresa dell’attività tecnica in Lombardia, con due iniziative denominate “raduni-test in sicurezza” voluti dal Settore Tecnico Regionale proprio per “misurarci” sulla realizzazione concreta di manifestazioni tecnico-agonistiche in un periodo in cui norme sanitarie e protocolli stanno dettando le regole di partecipazione agli eventi sportivi.

 «Non sarà una competizione - spiega il fiduciario tecnico regionale Sergio Previtali - ma gli atleti coinvolti proveranno a misurarsi sia con loro stessi per capire il proprio stato di forma, sia sotto il profilo agonistico, sia mettendosi in gioco sul piano della “responsabilità” in un momento in cui la socialità chiede regole e attenzioni particolari per la salute di tutti. Gli atleti che stiamo provando a coinvolgere attraverso i loro tecnici sono contattati in questi giorni dai coordinatori dei vari settori (in seguito arriveranno le convocazioni ufficiali): sono disponibili ancora alcuni posti rispetto al limite di adesioni che era stato posto, quindi chi non è stato coinvolto e volesse proporsi può contattare direttamente i coordinatori o il fiduciario tecnico che valuteranno l’inserimento fino all’esaurimento dei posti disponibili».

 

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEI RADUNI-TEST IN SICUREZZA

Sabato 20 giugno a Brusaporto si effettueranno i test relativi a velocità e mezzofondo con i seguenti orari:

  • ore 15:00 ritrovo per i velocisti iscritti al test dei 150m: inizio test alle ore 16:00;
  • ore 16:00 ritrovo per i velocisti iscritti al test dei 300m: inizio test ore 17:00;
  • ore 17:00 ritrovo per i mezzofondisti iscritti al test degli 800m: inizio test ore 18:00;
  • ore 18:00 ritrovo per i mezzofondisti iscritti al test sui 1500m: inizio test ore 19:00.

Domenica 21 giugno a Mariano Comense si effettueranno i test relativi a ostacoli, lanci e alto con i seguenti orari

  • ore 9:30 ritrovo per il lancio del martello: inizio test ore 10:15;
  • ore 9:45 ritrovo per gli ostacolisti: inizio test 200m ostacoli alle ore 10:30 e a seguire la staffetta “navetta” a ostacoli;
  • ore 10:00 ritrovo per i saltatori in alto: inizio test ore 11:00;
  • ore 10:30 ritrovo per il lancio del disco: inizio test ore 11:15.

 

LE REGOLE PRINCIPALI

Si tratta di un allenamento a porte chiuse: all’ingresso in campo atleti e tecnici dovranno presentare la dichiarazione richiesta dalle norme vigenti (vedi ALLEGATO), verrà loro misurata la temperatura e dovranno indossare la mascherina. La mascherina sarà tolta solo da parte degli atleti durante lo svolgimento dell’attività fisica.

Dopo l’ingresso in campo dovranno essere osservate tutte le norme legate al distanziamento sociale, in particolare:

  • non ci saranno gli spogliatoi;
  • non sarà possibile consumare cibo, ammessa solo borraccia o bottiglia personale;
  • dovrà essere sempre mantenuta la distanza prevista tra le persone, anche nelle fasi di riscaldamento che verranno effettuate in aree appositamente segnalate;
  • borse e indumenti personali dovranno essere riposti nel proprio zaino/borsa nell’area appositamente allestita, mantenendo distanze adeguate tra le borse;
  • per i lanciatori è consentito solo l’uso dell’attrezzo personale;
  • per i saltatori è obbligatorio portarsi il telo personale, come richiesto dal protocollo FIDAL vigente;
  • per tutti è necessario provvedere a mantenere le mani pulite prima e dopo aver toccato le attrezzature comuni, utilizzando gli appositi detergenti; le attrezzature utilizzate verranno “sanificate” dall’organizzazione dopo ogni utilizzo e per chi lo vorrà verranno messi a disposizione dei guanti.

Alla fine dei propri test, gli atleti dovranno lasciare il campo per lasciare posto alla serie successiva, in modo da evitare “affollamenti” nell’impianto.

IMPORTANTE:  durante la prossima settimana verrà organizzato uno “Zoom meeting” con il Settore Tecnico Regionale e gli organizzatori dei due eventi. Gli allenatori che interverranno ai due eventi sono invitati a partecipare: durante questo meeting si farà il punto finale della situazione e saranno date le ultime disposizioni.  

 

DOCUMENTARIO – I due raduni saranno filmati da una troupe specializzata per ricavare un breve “docufilm” che sarà utilizzato per raccontare attraverso immagini e voci come è possibile effettuare raduni e competizioni rispettando le regole imposte da questo momento molto complesso sul piano sanitario.

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
IBAN:
IT24U0100501601000000140051
Tel.: +39.02.744786 - Fax: +39.02.716706 - P.IVA: 01384571004 e C.F.: 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano