Non solo Campioni: Storie di Atletica e Premi Speciali alla Festa FIDAL Lombardia

Pubblicato: Giovedì, 10 Gennaio 2019

La Festa dell’Atletica Lombarda di sabato 12 gennaio a Carugate (MI) non celebrerà solo 91 atleti in Nazionale, 96 titoli italiani e 37 scudetti di società, ma anche molto di più. Il Gala di FIDAL Lombardia sarà anche l’occasione propizia per consegnare alcuni riconoscimenti speciali a società e dirigenti virtuosi e per celebrare i vincitori della seconda edizione del Premio giornalistico nazionale “Carlo Monti”.

All’interno dell’iniziativa indetta da ASD All Sport con il patrocinio del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e del Comitato Lombardo FIDAL Lombardia saranno celebrati otto storie, racconti, punti di vista d’autore. La giuria ha individuato quattro vincitori nelle tre sezioni previste. Nella sezione “Carta stampata” verranno premiati Maddalena Bonaccorso (Panorama) per la più bella storia di vita e di sport e Riccardo Signori (Il Giornale) per il miglior editoriale. La sezione  “Audio/video” premierà Paolo Sparro (Quattro Colonne), che racconta un’emozionante storia di un atleta non vedente. Per la sezione Web il vincitore è infine Giorgio Cimbrico (www.sportolimpico.it) grazie a un articolo in cui racconta le vicende di atleti che dovettero fronteggiare il dramma della Grande Guerra. Quattro le menzioni speciali, tutte relative a lavori di grande spessore, attribuite a Lucia Caretti (La Stampa) e Melania Tanteri (S il mensile siciliano d’inchiesta) per la sezione “Carta stampata”, a Dario Ricci (Radio 24) per la sezione “Audio/video” e a Ennio Buongiovanni (www.la-cross.org) per la sezione “Web”.

Il Comitato Regionale conferirà anche una serie di premi alla carriera: destinatari alcuni dirigenti di grande spessore come Franco Angelotti, Carlo Stassano, Franco Ascani, Maurizio Longoni, il cavalier Giovanni Arvedi, Carlo Cariboni, Adriano Santi, Bruno Frigeri, Luigi Torresani e Raffaella Riva (con un riconoscimento alla memoria di Giovanni Bonori). Riconoscimenti speciali anche per alcune società tra cui l’Unione Sportiva Sangiorgese e l’Unione Sportiva San Vittore Olona 1906 (fautrici di due eccellenze nel panorama mondiale dei cross come Campaccio e Cinque Mulini) e l’AS Lanzada organizzatrice della WMRA International Youth Cup 2018.