Busto A.: 100 da 12.14 per Micol Cattaneo, Volano i Quattrocentisti

Pubblicato: Sabato, 30 Maggio 2015

Risultati di notevole valore soprattutto nello sprint per il Meeting Città di Busto Arsizio. La kermesse organizzata dalla Pro Patria ARC Busto Arsizio è la gara prescelta da Micol Cattaneo (Carabinieri) per tornare alle competizioni dopo essere diventata mamma di Rebecca: l’ostacolista di Rovellasca mette subito sul piatto un ottimo biglietto da visita vincendo i 100 piani in un significativo 12.14 nonostante 1.3 m/s di vento in faccia. Alle sue spalle di rilievo il 12.23 dell’allieva Laura Besana (Geas).

La specialità che regala maggiori spunti a Busto Arsizio è però il giro di pista. Partiamo dalle padrone di casa della Pro Patria ARC Busto Arsizio e dai 400 femminili: l’exploit arriva da Virginia Troiani, che corre in un eccellente 54.65 demolendo il PB fatto segnare lo scorso 9 maggio a Lodi (55.21) e mettendo una briscola importante sul tavolo delle convocazione agli Eurojuniores. Alle sue spalle la sorella Serena terza in 55.90: in mezzo un’altra bustocca grazie a un altro PB, Giulia Teruzzi con il crono di 55.07. La terza gemella, Alexandra, è quinta (56.27) alle spalle di Clarissa Pelizzola (NA Fanfulla, 56.19). Al maschile addirittura in tre chiudono in meno di 48”: vince l’ostacolista Mario Lambrughi (Vedano) firmando il PB a 47.49 davanti all'under 23, Marco Lo Verme (CUS Pro Patria Milano), anch’egli al PB in 47.78; terzo Giacomo Panizza (Fiamme Oro) che batte un colpo in 47.98. Seguono con tempi di grande interesse Brayan Lopez (Atl. Pinerolo) a 48.17, Luca Cropelli (Atl. Chiari 1964) a 48.36 e Lorenzo Vergani (Riccardi) a 48.40. I 200 femminili raccontano invece del successo di Arianna Lazzati (OSA Saronno) in 24.88 (-0.1) davanti a Denise Rega (Team A Lombardia, 25.08). Nei 110 ostacoli il vento a -1.7 non aiuta Marco Bigoni (Pro Sesto), che chiude in 14.37 la prova Allievi; tra gli Juniores 15.11 (-1.6) di Guglielmo Tadini (CUS dei Laghi Atl. Varese).

Nei salti in estensione i protagonisti sono soprattutto Andrea Petazzi (Pro Patria ARC Busto Arsizio) nel lungo con 6.93 (+1.1) e Andrea Salis (Atl. Monza) nel triplo con 14.69 (+1.3). Capitolo lanci: il 55.09 di Valentina Leomanni (NA Fanfulla) nel martello è il risultato di maggior spicco e vale la vittoria su Agata Gremi (Atl. Brescia 1950) 54.50 e Simona Previtali (Vedano) 53.00; nell’omologa gara maschile 62.26 per lo junior Giacomo Proserpio (Atl. Mariano Comense) e 56.88 per Diego Antoj (Sangiorgese) nel settore Assoluto. Nel mezzofondo 15:20.87 di El Mehdi Maamari (Atl. Palzola) nei 5000 maschili, 9:57.21 di Mustapha El Haouari (Riccardi) nei 3000 siepi maschili e 11:18.03 di Maddalena Prestipino (Pro Sesto) nei 3000 siepi donne.

Ce. Ri.