Multiple a Villasanta: Caiani (12esimo U18 All Time) e Gilardoni Campioni Regionali Allievi

Pubblicato: Domenica, 02 Agosto 2020

Sono Andrea Caiani (Team A Lombardia) e Valentina Gilardoni (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) i nuovi campioni regionali Allievi/e di prove multiple: è l’epilogo di due appassionanti giorni di gare ben organizzate dall’Athletic Club Villasanta nel campo Castoldi a Villasanta (Monza Brianza).

Andrea Caiani (Team A Lombardia) è il grande protagonista del decathlon Allievi: all’esordio nelle dieci fatiche all’aperto (lui che vanta due titoli tricolori nell’esathlon outdoor da cadetto e nel pentathlon indoor da allievo) assomma subito 6334 punti, entrando così nella top 15 italiana all time (12esimo) della giovane specialità Under 18. Nella prima giornata Caiani aveva fatto segnare 11.40 (+0.6) all’esordio sulla distanza dei 100, il PB outdoor nel lungo con 6.88 (-0.3), 10.72 nel peso, 1.95 in alto e 55.34 al debutto sui 400: nella seconda parte alla grande vincendo per dispersione con un notevole 14.31 (+0.6) i 110 ostacoli, sigla 29.37 nel disco (miglior misura per Leonardo Bazza/Atl. Gallaratese con 35.31), vince l’asta con il PB a 3.50, ottiene il personale nel giavellotto con 43.96 alle spalle di Peter Savron (Bor Atletika, 45.42) e infine completa i 150 in 4;53.77 (miglior crono per Daniele Silvestri dell’Amatori Atletica Serafini con 4:32.61).  Secondo punteggio complessivo per il campione italiano Cadetti di prove multiple in carica Stefano Demo (Atl. Canavesana), anch’egli al primo decathlon in carriera: 6119 punti. L’argento regionale va però a Leonardo Bazza (Atl. Gallaratese), che porta il PB da 5257 punti a 5645 con prestazioni da 12.20 (-1.3) sui 100, 5.93 (+0.6) nel lungo (PB), 11.68 nel peso, 1.82 in alto (PB ), 55.90 nei 400 (PB), 15.42 (+0.6) nei 110 ostacoli (PB), 35.31 nel disco, 2.90 nell’asta (PB outdoor eguagliato), 40.22 nel giavellotto e 5:06.89 nei 1500 (PB). La medaglia di bronzo nel Campionato Regionale va ad Alessandro Carugati (OSA Saronno Libertas): 5163 punti e belle gare soprattutto su 400 (52.64) e 1500 (4:41.81). Nota di merito pure per Alessandro Di Gregorio (OSA Sarono Libertas): dopo il 2.00 nell’alto della prima giornata la sua domenica è condizionata da un infortunio a una caviglia ma il saronnese completa comunque il decathlon con 3842 punti.

In campo femminile la classifica generale premia la tricolore Cadette di pentathlon 2019 Matilde Carboncini: la portacolori della Toscana Atletica Empoli Nissan completa il primo eptathlon della carriera con 4536 punti, corroborati da una seconda giornata in cui vince pure il lungo con 5.21 (-0.6) poi fa segnare 30.40 nel giavellotto e 2:41.54 negli 800. Per il titolo lombardo è come previsto duello tra Valentina Gilardoni ed Emma Pastorelli, entrambe portacolori dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni. Pastorelli, al comando dopo la prima giornata, guadagna margine nel lungo 4.89 (-1.3) contro 4.64 (+0.6), poi Gilardoni ribalta l’esito della sfida con due prove finali di grande spessore: 37.65 nel giavellotto e PB negli 800 con 2:29.97 (per Pastorelli 25.86 e 2:41.97). Valentina Gilardoni è campionessa lombarda con 4171 punti e due personali nelle singole gare: l’argento di Emma Pastorelli vale il PB a 3899 punti e cinque nuovi primati nelle singole specialità. Sempre in casa Atletica Lecco Colombo Costruzioni Arianna Brivio è di bronzo con 2874 punti scavalcando la compagna di club Marta Comi (2650) negli 800 finali.

PROVE MULTIPLE A INVITO – È Niccolò Contotto il grande protagonista nel decathlon Juniores: l’alfiere del Team A Lombardia padrone di casa, dopo cinque PB su cinque il sabato, continua il proprio ruolino di marcia con 15.55 (+0.5) sui 110 ostacoli (PB), 27.59 nel disco (miglior misura il 30.20 di Giovanni Rinaldi/Atl. Fossano ’75), 4.00 nell’asta (PB), 42.88 nel giavellotto e 4;46.08 nei 1550 per centrare complessivi 6689 punti, facendo segnare +664 sul precedente limite. Il decathlon Assoluto si conferma un testa a testa in casa Atletica Lecco Colombo Costruzioni: Andrea Monti batte Matteo Dozio 5893 a 5706 punti, PB per entrambi. Monti precede il compagno di club nelle prime quattro gare di giornata: 16.61 a 16.65 (+0.4) nei 110 ostacoli, 32.50 a 31.38 nel disco, 4,40 a 4,20 nell’asta, 44.70 a 38.33 nel giavellotto; sui 1500 invece è Dozio a prevalere 4:59.38 a 5:03.38.

L’eptathlon femminile Assoluto vede imporsi Erica Monfardini con il secondo score personale di sempre a 4508 punti: dopo i successi nella prima giornata su 100 ostacoli e 200 e il PB nell’alto la portacolori della Bracco sigla pure il lungo con 5.48 (+0.6) e gli 800 con 2:33.57 mentre nel giavellotto fa segnare 26.27 (miglior misura per Cristina Corona/Atl. Riviera del Brenta con 37.27). Appaiate a 4034 punti terminano Laura De Marzi (Atl. Meneghina) e la junior Anna Riccomagno (Atl Fossano ’75): seconda piazza per De Marzi grazie al bilancio in positivo negli scontri diretti (5-2).

GARE DI CONTORNO – Avvincenti gli 800 metri. In campo femminile è caccia grossa al personale per Chantal Scotti (Pro Sesto), che transita in 1:03.8 a metà gara e chiude un poco in affanno ma comunque vittoriosa e vicina al proprio limite (2:11.79) in 2:12.26. La gara veloce “spinge” anche l’allieva Arianna Algeri (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) al secondo PB in due giorni dopo i 1500 di sabato con 2:14.45 mentre Giada Mingiano (Atl. Riccardi Milano 1946) replica il terzo posto del miglio metrico (2:16.25) sull’altra allieva della Bergamo 1959 Oriocenter Federica Dalfovo (2:17.62). Scelta di tempo perfetta per Umberto Brero (Atl. Avis Bra) nella gara maschile: lo junior piemontese vince con il PB a 1:55.06 ma alle sue spalle con 1:55.28 arriva un altro personale per Matteo Burburan (Forti e Liberi Monza). Tommaso Arrighi (CUS Insubria Varese Como) è terzo in 1:55.53, Riccardo Serra (Pro Patria ARC Busto Arsizio) quarto in 1:55.71.

Il disco donne vede svettare Gaia N’Diaye (CUS Pro Patria Milano): il bronzo tricolore Juniores sfiora il PB con 43.41 superando altre due under 20, Theorhema Forson (Atl. Rezzato) con 39.06 e Marta Radaelli (Team A Lombardia) con 38.45. Personale nella prova maschile Allievi firmato da Stefano Marmonti (SOI Inveruno): 42.91. Fabio Vian (Forti e Liberi Monza) mette il punto esclamativo al concorso Assoluto nell’ultimo lancio: 46.74. Sui 400 ostacoli bella vittoria tra le barriere da 91 centimetri dello junior Raffaele Leone (Atl. Canavesana) in 54.95 mentre Giovanni Ponti (Varese Atletica) si migliora a 56.25; tra gli Allievi Riccardo Ciappesoni (Atl. Lecco Colombo Costruzioni ) esordisce in 58.69; nella gara femminile la junior Paola Corradi (Atl. Rovellasca) vince con il PB a 1:07.24.

Cesare Rizzi

NELLE FOTO: le premiazioni delle classifiche generali di decathlon Allievi (in home) ed eptathlon Allieve (in alto); qui sotto i podi dei Campionati Regionali Allievi/e di prove multiple. 

Podio Regionali Allievi decathlon 2020

Podio Regionali Allieve eptathlon 2020

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
IBAN:
IT24U01005001601000000140051
Tel.: +39.02.744786 - Fax: +39.02.716706 - P.IVA: 01384571004 e C.F.: 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano