Villasanta, 1° Giorno: Caiani e Pastorelli in Testa ai Regionali, Volano Gosio e Alain Cavagna

Pubblicato: Sabato, 01 Agosto 2020

Prima, lunga giornata di gare a Villasanta (MB) per i Campionati Regionali individuali Allievi/e di prove multiple: dopo il sabato allestito dall’Athletic Club Villasanta sono Andrea Caiani (Team A Lombardia) ed Emma Pastorelli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) a condurre il match per il titolo lombardo.

Caiani guida il Campionato Regionale con 3369 punti  davanti ad Alessandro Di Gregorio (OSA Saronno Libertas), secondo con 3213: più staccati ma comunque in progresso Leonardo Bazza (Atl. Gallaratese, 2977) e Alessandro Carugati (OSA Saronno Libertas, 2902), mentre in vetta alla classifica generale c’è il piemontese (tricolore Cadetti 2019) Stefano Demo (Atl. Canavesana) con 3442 punti. Nei 100 il vento è un fattore: nella terza serie Demo fa 11.35 e Caiani 11.40 con +0.6 mentre Di Gregorio nella prima fronteggia -1.3 e timbra 11.98. Nel lungo eccelle Caiani, che atterra a 6.88 (-0.3), PB outdoor a un centimetro dal limite indoor: 6.46 (+0.3) per Demo, 6.39 (+0.9) per Di Gregorio. Nel peso miglior lancio per Demo (11.98) su Bazza (11.68): Caiani fa 10.72, Di Gregorio 9.05.  Con Demo e Caiani approdati a 1.88, è Alessandro Di Gregorio a impressionare nell’alto salendo fino a 2.00 (PB outdoor migliorato di 16 centimetri!) e tentando in modo non velleitario persino i 2.06. Nei 400 Demo chiude la prima serie controllando in 53,29 davanti a Di Gregorio (al PB in 53.68): nella seconda Caiani parte forte cedendo nel finale (55.34) ed è così Carugati a realizzare il miglior tempo (52.64).      

Il derby in casa Atletica Lecco Colombo Costruzioni per il titolo lombardo di eptathlon Allieve vede Emma Pastorelli precedere Valentina Gilardoni di 29 punti: 2421 contro 2392. Davanti a tutti con margine c’è Matilde Carboncini, portacolori della Toscana Atletica Empoli Nissan campionessa italiana Cadette nel 2019 con ben 2880 punti: prima giornata da 2418 punti pure per Aurora Bacchini (Atletica 85 Faenza). Carboncini domina i 100 ostacoli con 14.50 (+1.1) e alto issandosi fino a 1.63: nel frattempo Pastorelli guadagna punti su Gilardoni prima tra le barriere 15.74 a 16.21 (-1.1) e poi contro l’asticella (1.48 a 1.42). Nel peso miglior misura per Bacchini (10.20) mentre nei 200 torna a ruggire Carboncini (26.92/+0.4): per il titolo lombardo Gilardoni si riporta sotto sia nel peso (10.04 contro 8.94 di Pastorelli) sia sul mezzo giro di pista (27.92 contro 28.19: vento +0.4).

PROVE MULTIPLE A INVITO – Circoletto rosso sull’incedere dello junior Niccolò Contotto, già bronzo tricolore indoor di categoria nell’eptathlon: il suo decathlon a metà percorso vale 3744 punti, frutto di 11.21 (-0.6) sui 100, un notevole 7.25 controvento (-1.4) nel lungo, 11.52 nel peso, 1.90 nell’alto e 51.09 sui 400, tutti primati personali! Secondo Lorenzo Pezzolato (Fiamme Oro) con 3345 punti e 13.13 nel peso (ma dolorante a una caviglia), terzo Giovanni Rinaldi (Atl. Fossano ‘75), che termina il sabato con 3205 punti e 49.99 nei 400. Nel decathlon Assoluto Andrea Monti (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) guida con 2931 punti sul compagno di club Matteo Dozio (2899) e su Marco Rossetti (OSA Saronno Libertas, 2867).

L’eptathlon Assoluto femminile vede ampiamente al comando Erica Monfardini (Bracco): 2759 punti impreziositi da 15.18 (-0.8) nei 100 ostacoli e 26.29 (+0.6) nei 200. Le inseguitrici sono Anna Riccomagno (Atl. Fossano ’75) con 2462 e Mateja Tavcar (Bor Atletika) con 2397.

GARE A INVITI – Grande prova nei 110 ostacoli con barriera da 91 centimetri per Paolo Gosio (Atl. Vallecamonica, FOTO in home): il tricolore Allievi indoor abbatte la barriera dei 14 secondi e con 13.84 (+1.8) diventa il 12esimo under 18 italiano di sempre nella specialità. Nella gara Juniores Franck Brice Koua (CUS Pro Patria Milano) si toglie di dosso la ruggine agonistica: 14.70 (+1.5) per battere di un decimo esatto Junior Trevor Goho Diseysson (Atl. Lecco Colombo Costruzioni, 14.80).

Grandi cavalcate per l’Atletica Valle Brembana nei 1500. La gara maschile è lanciata dai fratelli Cavagna e da Danilo Gritti: l’under 20 Alain Cavagna (FOTO in alto) trionfa in 3:49.38, togliendo otto secondi e mezzo al personale, ma si migliora dopo cinque anni pure Nadir Cavagna con 3:50.33. Piovono personali alle loro spalle: Luca Alfieri progredisce addirittura di 11” con 3:52.80, gli altri under 23 Filippo Gandini (NA Astro) e Matteo Burburan (Forti e Liberi 1878 Monza) scendono rispettivamente a 3:55.95 e a 3:56.39; corre sempre forte l’asso master (SM45) Davide Raineri (CS San Rocchino), autore di 3:58.43. Sempre per la Valle Brembana un’altra azzurrina della corsa in montagna come Gaia Colli fa tutto da sola nel miglio metrico femminile: domina la gara, resiste al ritorno finale di Roberta Vignati (FreeZone) e fa segnare un probante 4:35.29 al debutto sulla distanza. Per Vignati c’è il PB portato a 4:35.50: si migliora pure Giada Mingiano (Atl. Riccardi Milano 1946), che scende a 4:38.22, mentre è da segnalare pure il PB dell’allieva Arianna Algeri (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) a 4:43.78.

Decisamente frizzanti nella calura pure i 200 maschili: Davide Marelli (GS Bernatese) torna a correre molto forte pure il mezzo giro di pista siglando 21.59 (+0.8) e precedendo Mame Moussa Ndiaye (Atl. Pianura Bergamasca), che pure con 21.77 sigla il PB, e il tricolore Allievi indoor Filippo Cappelletti (Atl. Varesina Malpensa) con 22.07; in seconda posizione si inserisce dalla seconda serie (+0.7) Marco Zanella (NA Fanfulla) con 21.76 (aveva 22.45!). Doppia vittoria per la junior Alessia Gatti (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), prima nei 100 ostacoli con 14.98 (+1.5) sulla compagna di squadra Eleonora Villa (15.13) e poi nei 200 con il PB a 25.49 (+0.2) sull’allieva Makissia Bamba (Atl. Pianura Bergamasca, 25.54) e Alice Facchi (Bracco, 25.58). La serie unica dei 100 ostacoli (+0.6) va a Chiara Minotti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) in un rilevante 14.67 sul 14.87 di Matilda Appiani (Team A Lombardia).

Seconda giornata di gare domenica 2 agosto al via alle ore 9:30. ATTENZIONE: fino a 1 ora prima della singola gara i partecipanti agli 800 metri M/F di contorno potranno comunicare ai giudici un tempo di accredito in caso di iscrizione senza tempo.

Cesare Rizzi

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
IBAN:
IT24U01005001601000000140051
Tel.: +39.02.744786 - Fax: +39.02.716706 - P.IVA: 01384571004 e C.F.: 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano