CdS Allievi/e Finale B Girone Nord-Ovest: Tutti i Protagonisti del Weekend di Chiuro

Pubblicato: Giovedì, 26 Settembre 2019

La lunga corsa verso il titolo nazionale a squadre per la categoria Allievi/e si concluderà a Bergamo nel prossimo fine settimana. Come di consueto, però, per l’assegnazione delle posizioni di rincalzo sempre questo weekend andranno in scena le finali B, a raggruppamenti interregionali. La finale di Serie B Girone Nord-Ovest, che come ogni anno è naturalmente la più frequentata da squadre lombarde, si svolgerà a Chiuro (SO), immersa nella splendida cornice delle montagne valtellinesi. A darsi battaglia sul manto blu, uno dei più conosciuti della provincia di Sondrio e completamente rinnovato nel 2014, ci saranno ben sette team lombardi al femminile e cinque al maschile. Tra le Allieve potremo seguire le gesta delle atlete di Pro Sesto, Atletica Riccardi Milano 1946, Nuova Atletica Varese, Atletica Vigevano, Team A Lombardia, Atletica Varesina Malpensa e OSA Saronno Libertas; per quanto riguarda gli Under 18 al maschile seguiremo attentamente Pro Sesto, Atletica Gavirate, OSA Saronno Libertas, Team A Lombardia e Polisportiva Carugate. Nel Girone Nord- Ovest, come di consueto, le squadre lombarde se la vedranno con compagini provenienti da Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria.

VELOCITA’ E STAFFETTE – Sui 100 Allieve brilla in cima alla lista iscritte la classe 2003 Giulia Fedeli (Pro Sesto) con 12.28; il 200 si preannuncia scoppiettante, con quattro atlete lombarde a comandare: Sveva Temporin (Atl. Vigevano) guida con 25.13, ma occhio anche a Chiara Manenti (Atl. Varesina Malpensa, 25.43) e Giorgia Marcomin (Atl. OSA Saronno, 25.51), che precedono la Fedeli (25.59). Giro della morte che sembra essere, anche in questo caso, un affare lombardo tra Sara Martignoni (N. Atl. Varese, 58.18), Matilde Salaro (Pro Sesto Atletica, 58.92) e Martina Dorz (Atl. Varesina Malpensa, 59.13). Al maschile è sempre buona densità di lombardi tra i favoriti, con Alessandro Vasoli (Atl. Gavirate) che guida i 100 con 11.10 davanti a Riccardo Sala (OSA Saronno Libertas, 11.11); proverà a fare il terzo incomodo, in questa sfida tutta varesina, Alessandro Capelli (S.S. Trionfo Ligure, 11.11). Sui 200 guida Edoardo Luraschi (OSA Saronno Libertas) che dall’alto del suo 22.02 dovrà difendersi da Vasoli (22.79), suo più diretto inseguitore. Nei 400 l’unico atleta capace di correre sotto i 50” sembra essere Marco Zunino (Atl. Arcobaleno Savona), che si presenta a Chiuro con 49.22; attenzione ai lombardi Luraschi (50.90) e Marco Iuorio (Pro Sesto Atletica, 51.09). Parlando di staffette non possiamo non citare la già rodata Pol. Carugate (Gallifuoco, Previtali, Barazzetta, Bergamaschi) nella 4x100, capace quest’anno di 42.95; per il resto, si sa, le staffette dei CdS, soprattutto ad una finale nazionale, possono riservare sempre qualche sorpresa inaspettata.

MEZZOFONDO – La protagonista assoluta nelle gare femminili potrebbe essere Susanna Dossi (Pro Sesto Atl.) che guida sia i 1500 (4:39.67) che i 3000 (10:10.25). Nel miglio metrico attenzione anche ad Aleksandra Garavaglia (Atl. Vigevano), che con 4:41.83 potrà dire al sua, così come negli 800 dove la vigevanese è capolista con 2:18.88 davanti a Faye Bousso (Atl. Riccardi Milano, 2:20.18). Sulle siepi, guidate da Lucrezia Bicego Palesa (SAF Atletica Piemonte), le speranze lombarde sono riposte in Eleonora Bottazzini (N. Atl. Varese, 7:48.36) e Cecilia Terrani (Team A Lombardia, 7:50.60). Al maschile andrà in scena un interessante duello sugli 800, con Marco Zunino (Atl Arcobaleno Savona, 1.55.53) incalzato da Matteo Roda (Pro Sesto Atl, 1:56.24); Roda è capolista nei 1500 con 4:04.13, ma dovrà difendersi dall’ottimo classe 2003 Giacomo Simonini (Team A Lombardia, 4:07.78), che ha il secondo tempo pure sui 3000 (8:51.74), guidati da Andrea Azzarini (S.S. Trionfo Ligure, 8:46.36). Sulle siepi sembra avere vita facile Alessio Allazzetta (Atletica Canavesana, 6:29.20).

MARCIA – Entrambe le gare (5000m) sono poco nutrite di partecipanti; guidano le liste accrediti Andrea Angioletti (Team A Lombardia, 25:13.33) e Alessia Titone (SAF Atletica Piemonte, 25:03.0), sul podio tricolore ad Agropoli.

OSTACOLI – La gara più interessante è senza dubbio quella dei 400hs maschili con Leonardo Forcato a comandare con 54.59 per il CUS Torino; lo inseguono Raffaele Leone (Atletica Canavesana, 55.67) e il miglior lombardo Manriky Torretta (Atl. Gavirate, 56.82). Buon livello anche sugli ostacoli alti dove guida sempre il CUS Torino con Giacomo Marco Falzoi (14.30); attenzione ad Andrea Caiani (Team A Lombardia, 14.3 manuale). Tra le donne spicca il 14.14 con cui Giorgia Marcomin (OSA Saronno) guida i 100hs; Nel giro di pista con barriere comanda l’1:05.27 di Maritna Stranieri (S.S. Trionfo Ligure), ma occhio a Maddalena Meroni (OSA Saronno Libertas, 1:06.57).

SALTI – L’atleta da seguire sarà il portacolori dell’Atl. Canavesana Davide Favro, il quale non sembra avere rivali nel lungo (6.81), mentre dovrà guadagnarsi il primato nel triplo, che attualmente lo vede secondo accredito con 14.12, a 5cm dall’atleta dell’OSA Saronno Diego Bruschi (14.17). Apertissimi alto e asta al maschile, dove per le compagini lombarde potranno dire la loro rispettivamente Alessandro Di Gregorio (Atl. OSA Saronno, 1.83) e Federico Vida (Atl. Gavirate), che primeggia tra gli iscritti con 4.15. Tra le allieve la gara più interessante sembra essere quella del triplo, con tre atlete che si daranno battaglia oltre gli 11 metri: guida Sara Trovò (SAF Atl. Piemonte, 11.73), ma attenzione alle lombarde Matilde Palmeri (Atl. Vigevano, 11.36) e Alyssa Rizzardi (Atl. Varesina Malpensa, 11.32). Nel lungo spicca il 5.44 di Lea Bologna (Atl. Riccardi Milano), mentre nell’alto a guidare è sempre una milanese in maglia Riccardi: Claudia Garletti conduce con 1.68. Nell’asta l’unica atleta iscritta sopra i 3 metri è Ilary Borello (Atl. Canavesana, 3.10).

LANCI – Partiamo dal martello F, gara che troverà una delle protagoniste assolute del weekend: Ilaria Marasso (Ilaria Marasso) si presenta a Chiuro con 60.35, misura ad un passo dalla top ten nazionale U18 di sempre per lei che è argento tricolore del martello allieve. Guida il disco con un buon 36.25 Alice Mina (N. Atl. Varese), mentre nel peso il duello sarà proprio tra Mina (12.72) ed Elisa Delucchi (Atl. Riccardi Milano, 12.80). Nel Giavellotto la capolista è Emanuela Furesi (SAF Atl. Piemonte) con 35.32. Tra gli allievi fari puntati su un altro martellista della S.S. Trionfo Ligure, vale a dire Davide Costa: l’atleta ligure, quest’anno 70.83, titolo nazionale ed esordio in azzurro a Baku, guida anche il disco con 40.84, davanti a Davide Grespan (Atl. Gavirate, 40.34). Attenzione ad un altro gaviratese nel peso: Francesco Mazzoccato sembra non avere rivali con 16.16. In cima al giavellotto ritroviamo colui che è capolista anche nel triplo, Diego Bruschi (OSA Saronno Libertas), accreditato di un buon 52.43.

Matteo Porro

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
tel. +39.02.744786 - fax +39.02.716706 - P.IVA 01384571004 e C.F. 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano