Societari di Prove Multiple Allievi: Lecco Colombo Femminile da Scudetto a Chiari

Pubblicato: Domenica, 21 Luglio 2019

Nella finale nazionale dei Campionati italiani di società Allievi/e di prove multiple, a Chiari (Brescia), festeggiano gli scudetti i piemontesi dell’Atletica Castell’Alfero Tfr al maschile e l’Atletica Lecco Colombo Costruzioni tra le donne. I vincitori chiudono a quota 14.302 punti nella classifica a squadre under 18 davanti ai triestini della Bor Atletika (13.640), terzo posto per La Galla Pontedera (13.186). Al femminile le lombarde svettano con 11.916 punti, superando la Studentesca Rieti Milardi (11.195) e la Uisp Atletica Siena (10.166).

In chiave individuale, il team campione piazza due atleti fra i primi tre nel decathlon con il successo di Christian Marino (Atl. Castell’Alfero Tfr) che totalizza uno score di 5504, a novanta punti dal suo primato. Alle sue spalle Matija Pucnik (Bor Atletika, 5150) e Tommaso Surian (Atl. Castell’Alfero Tfr, 5047), entrambi con il record personale. Completa il successo di squadra Edoardo Cavazza, sedicesimo a 3751. Marino è il migliore nei 110 ostacoli con 16.04 (-0.8), la Bor Atletika lancia la controffensiva nel disco (il più bravo è Matteo D’Addesa con 35.97) e nell’asta (Pucnar si migliora di 25 centimetri: 3.40): il sigillo sulla vittoria finale (nella due giorni allestita dall’Atletica Chiari 1964 Libertas) arriva per Marino con il 49.25, poi nei 1500 per l’astigiano è quasi una passerella mentre Francesco Adinolfi (Ideatletica Aurora) con 4:34.49 risale dal 13esimo al settimo posto.CdS Allievi multiple podio individuale F Chiari 2019

Molto combattuto l’eptathlon femminile con tre atlete in soli 22 punti. Dopo la prima giornata Andrea Chiara Pozzi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) conduceva con 2782 punti: un margine ampio (+198) su Lucia Cantergiani (GS Self Montanari Gruzza), seconda con 2584, seguita da Emma Sarri (UISP Atl. Siena, 2550), Valentina Gilardoni (Atl. Lecco Colombo Costruzioni, 2462) e Francesca Paolin (Atl. Castell’Alfero TFR, 2460). Nella seconda giornata (con Sarri che, infortunata, stringe i denti per portare la sua squadra sul podio) Pozzi sigla 5.06 (+1.7) nel lungo (miglior misura di Cecilia Rinaldi/Studentesca Rieti Milardi con 5.24/+1.7) e 31.70 nel giavellotto (la più brava è Paolin con 37.55) e arriva alle soglie dei temuti 800 con 228 punti di margine su Francesca Paolin e 315 su Lucia Cantergiani. Nel doppio giro di pista la migliore in assoluto è Giorgia Prazza (ASD Femminile Diana) con il 2:20.43 della prima serie, ma è la seconda a decidere il successo individuale: Federica Pansini (Studentesca Rieti Andrea Milardi) taglia per prima il traguardo in 2:25.05, alle sue spalle Cantergiani timbra 2:27.29 e Paolin chiude in 2:34.69; Pozzi stringe i denti e pesca da gambe e polmoni un 2:53.42 che equivale a lasciare sul piatto 206 punti a Paolin e 298 a Cantergiani.

Andrea Chiara Pozzi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) vince così l’eptathlon con 4296 punti precedendo Lucia Cantergiani (Self Atl. Montanari & Gruzza Reggio Emilia, 4279) e Francesca Paolin (Atl. Castell’Alfero Tfr) che si migliora con 4274 punti. Nella top ten anche le altre gialloblù del club lecchese: quinta Valentina Gilardoni (4130), nona Emma Pastorelli (PB a 3490).

Luca Cassai/Cesare Rizzi

FOTO in home e in alto a sinistra: le campionesse d'Italia a squadre dell'Atletica Lecco Colombo Costruzioni (da sinistra Valentina Gilardoni, Emma Pastorelli e Andrea Chiara Pozzi).

FOTO a destra: la premiazione individuale dell'eptathlon.

FOTO in basso: le due squadre dell'Atletica Castell'Alfero (gli allievi campioni d'Italia e le ragazze quinte classificate).

Sulla pagina Facebook FIDAL Lombardia le FOTO e la videointervista alle atlete della Lecco Colombo. Gli album completi disponibili sulla pagina Facebook Atletica Chiari 1964 Libertas.

Atletica Castell Alfero M F Chiari 2019