Regionali Assoluti, Tutte le Sfide Femminili: a Bergamo Fari Puntati su Sprint, Marcia e Asta

Pubblicato: Giovedì, 11 Luglio 2019

Sabato 13 e domenica 14 luglio il campo Putti di Bergamo con l’organizzazione della Bergamo Stars Atletica ospiterà la massima rassegna lombarda in pista della stagione: i Campionati Regionali Assoluti individuali e di staffette. In questo primo articolo proponiamo una panoramica dei principali motivi di interesse in campo femminile.

VELOCITÀ, OSTACOLI E STAFFETTE – Sulla carta la gara clou sono i 400 metri con due azzurre della staffetta del miglio come Giancarla Trevisan (Bracco Atletica) e la bergamasca Marta Milani (CS Esercito) tra le star annunciate: l’italoamericana  Trevisan (iscritta pure ai 200) non ha però ancora sciolto le riserve sulla propria partecipazione (è atterrata in Italia solo da una manciata di ore) e Milani non è eleggibile per il titolo regionale, quindi un ruolo importante potrebbe essere giocato da Federica Putti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), la campionessa uscente che troverà di fronte tra le altre pure Serena Troiani (CUS Pro Patria Milano), l’under 23 Silvia Meletto (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) e la junior Camilla Viganò (Pro Sesto). Nello sprint puro atleta da copertina è la tricolore Promesse della staffetta Gaia Pedreschi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), opposta alla junior Eleonora Alberti (NA Varese) sui 100 e a Viganò e al bronzo tricolore Allieve Chiara Guarrera (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) sui 200. L’eptatleta Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) cerca un titolo lombardo nei 100 ostacoli, la specialità che l’ha “tradita” in Coppa Europa di prove multiple, opposta alla junior Erica Maccherone (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter); la quarta forza dei tricolori Promesse Monica Roncalli (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) è invece la favorita dei 400 ostacoli.

Capitolo staffette: la Bracco Atletica nella 4x400 schiera un quartetto da titolo tricolore Promesse (Francesca Aquilino, Fatimata Bara, Lavinia Scarduelli e Greta Grecchi); tra i quartetti veloci circoletto rosso su Atletica Bergamo 1959 Oriocenter (Ilenia Vaira, Ilaria Mazzoleni, Chiara Guarrera, Violante Valenti) e Nuova Atletica Varese (Alessandra Macchi, Laura Giroldi, Veronica Bossi, Eleonora Alberti).

MEZZOFONDO E MARCIA – Di qualità il cast del “tacco e punta”: sui 5 km in pista è attesa Valentina Trapletti (CS Esercito), mentre per il titolo regionale è possibile un duello tra cinquantiste dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter, al secolo Federica Curiazzi e Beatrice Foresti. Mezzofondo veloce molto equilibrato: Federica Cortesi (Atl. Valle Brembana) è in pole position negli 800 ma dovrà guardarsi dal binomio Pro Sesto Micol Majori-Giorgia Valetti; sul miglio metrico in testa alle entry list ci sono Debora Varrone (Bracco) e Gaia Pigolotti (NA Varese).  Due ragazze dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni guidano il pronostico nelle distanze più lunghe: Ilaria Dal Magro nei 5000 e la junior campionessa d’Europa a squadre di corsa in montagna Elisa Pastorelli nei 3000 siepi (ma attenzione in quest’ultima specialità a Francesca Ferri del CUS Pavia).Teresa Rossi Pescara 2018

SALTI – Il piatto forte è sicuramente l’asta: Helen Falda (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), regina del Meeting Città di Nembro e della finale Oro dei Societari Assoluti, vuole un’altra chance per conquistare quei 4.40 finora solo sfiorati e potrà godere anche della concorrenza del bronzo tricolore Assoluto Tatiane Carne (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), di un’altra “quattrometrista”  come Bianca Falcone (CUS Pro Patria Milano) e della junior Laura Pirovano (Pro Sesto). Di qualità anche l’alto con la campionessa in carica Teresa Maria Rossi (Geas) che sfida l’argento tricolore Juniores Bianca Garibaldi Devoto (CUS Pro Patria Milano). Nei salti in estensione fari puntati sulle lunghiste Sofia Barbè Cornalba (CUS Pro Patria Milano) e Irene Masiero (NA Varese) e sulle tripliste Alessandra Prina (Bracco) e Katia Zani (Atl. Brescia 1950 Ispa Group).

LANCI – Qui la gara di cartello è il disco: favorita ovviamente è Natalina Capoferri (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), per il podio (la gara è valida anche come Trofeo dell’Anguria, con un’anguria in omaggio per tutti gli atleti a podio) vanno l’under 20 Gaia N’Diaye (CUS Pro Patria Milano) e l’under 23 Veronica Rossetti (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), “special guest” è Ambra Julita (Atl. Firenze Marathon). Nel peso in pole position il bronzo tricolore Assoluto indoor Danielle Madam (Bracco) su Silvia Crippa (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), nel martello favorita Simona Previtali (Atl. Vedano) sulla junior Marta Radaelli (Team A Lombardia). Nel giavellotto Pascaline Adanhoegbe (NA Fanfulla) non è ancora eleggibile per conquistare un titolo regionale: favorita così Giulia Milani (CUS Pro Patria Milano) sulla junior Margherita Regonaschi (Virtus Castenedolo).

Cesare Rizzi

MINIMO B - Ai Campionati Italiani Assoluti individuali possono prendere parte gli atleti che abbiano vinto il titolo di Campione  Regionale Assoluto su pista (oppure risultino il miglior classificato tra gli atleti che non siano già in possesso del minimo A) e abbiano ottenuto, prima o durante i Campionati Regionali Individuali Assoluti, in condizioni di vento regolare il minimo B di partecipazione richiesto (oppure abbiano conseguito il minimo A in condizioni ventose).

LE SEDI RECENTI DEI CAMPIONATI REGIONALI ASSOLUTI SU PISTA

2019 (13-14 luglio): Bergamo

2018 (7-8 luglio): Saronno (VA)

2017 (24-25 giugno): Cinisello Balsamo (MI)

2016 (4-5 giugno): Milano/Arena

2015 (27-28 giugno): Busto Arsizio (VA)

2014 (28-29 giugno): Milano/Arena

2013 (13-14 luglio): Milano/Arena

2012 (23-24 giugno): Chiari (BS)

2011 (11-12 giugno): Lodi

2010 (23-24 giugno): Busto Arsizio (VA)

2009 (18-19 luglio): Cinisello Balsamo (MI)

2008 (28-29 giugno): Milano/Arena

2007 (7-8 luglio): Busto Arsizio (VA)

2006 (23-24-25 giugno): Milano/Arena

2005 (17-18-19 giugno): Milano/Arena

2004 (4-5-6 giugno): Milano/Arena

2003 (6-7-8 giugno): Rovellasca (CO)