Mezzofondo a Cernusco, che Duelli: Dallù su Medolago nei 3000 e Piazzi su Baldini nei 1500

Pubblicato: Mercoledì, 10 Luglio 2019

Buoni risultati e grande agonismo: questo, in parole povere, il riassunto della serata di Cernusco sul Naviglio (MI), dove ieri martedì 9 luglio è andato in scena il Meeting Interregionale del Mezzofondo. L'organizzazione della Pro Sesto Atletica ha garantito agli atleti ottime condizioni per gareggiare e migliorarsi e diversi mezzofondisti lombardi, già in luce nel corso della stagione, hanno firmato a Cernusco delle grandi prove.

UOMINI - La gara clou, per riscontro cronometrico e per agonismo, è stata sicuramente quella dei 3000 maschili. La vittoria è andata al ventenne Filippo Dallù (CUS Pro Patria Milano, FOTO in home) al termine di un bel duello finale con Samuel Medolago (Atl. Valle Brembana); Dallù, cresciuto nell'U.S. Sangiorgese e bronzo tricolore Under 23 dei 3000 siepi, coglie un importante miglioramento sulla distanza piana, fermando il cronometro a 8:18.29, qualche istante prima di Medolago (8:19.89). Seguono a distanza Pietro Freiburger (Pro Sesto Atletica, 8:28.81) e l'azzurrino della corsa in montagna Alessandro Lotta (Atl. Valli Bergamaache Leffe, 8:34.00); quinta posizione in 8:35.23 per Ademe Cuneo (Atl. Cento Torri Pavia). Gli 800 maschili hanno assistito all'assolo del bergamasco del GA Vertovese Simone Marinoni (FOTO a sinistra), primo in 1:50.42 lasciandosi alle spalle Enrico Parigi (CUS Torino, 1:51.92); più staccato lo junior Andrea Mason (CUS Insubria), che coglie però il PB in 1:53.75. I 1500 sono animati dai due atleti della Sport Project VCO Giovanni Cotti e Marco Giudici: il primo centra il successo in 3:59.18, mentre Giudici è terzo (3:59.83) per il ritorno del portacolori del CUS Pro Patria Rachid Es Skidri (3:59.56). Quarto posto per il rientrante Vittorio Braccia (Pro Sesto) in 4.00.62, seguito dallo junior Andrea Sambruna (Cento Torri Pavia, 4:00.79) e dall'allievo del CUS Insubria Mattia Zen (4:00.87). Per quanto riguarda le gare di contorno, per la verità poco frequentate, si segnala l'ottimo 46.02 nel Disco Juniores per Giacomo Licini (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), che centra la sua terza misura personale.

DONNE - La gara che più ha appassionato al femminile è stata quella dei 1500: il successo se lo sono giocato due atlete pisane in trasferta come Ilaria Piazzi (Atl. Cascina) e Federica Baldini (CUS Pisa) con la prima a prevalere sulla seconda di un secondo netto (4:33.69 a 4:34.69). Al terzo posto si piazza la varesina Silvia Oggioni (C.S. Aeronautica Militare) che ferma il cronometro a 4:36.17. Buoni riscontri sotto i 4:40.00 anche per Debora Varrone (Bracco Atletica, 4:38.58) e per Gaia Pigolotti (N. Atl. Varese, 4:39.08). Gli 800, su ritmi non eccessivi, se li porta a casa Chantal Scotti (Pro Sesto Atletica, 2:15.06) al termine di un testa a testa appassionante con la piemontese Letizia Burocco (SAF Atletica Piemonte, 2:15.80).
Nei 3000 si assiste alla cavalcata solitaria di Carlotta Missaglia (CUS Pro Patria Milano), che va a vincere in un buon 10:06.21; la segue una coppia di U20, composta da Giovanna Selva (Sport Project VCO, 10:22.69) e dalla compagna di colori di Missaglia, Arianna Favaro (10:28.14). Dalle gare di contorno, come per gli uomini con pochissime presenze, arriva un buon 5.56 (-0.3) per la padrona di casa Camilla Grandi (Pro Sesto Atletica): la compagna di club Gaia Ticozzi vince il giavellotto con 40.29.

Matteo Porro

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
tel. +39.02.744786 - fax +39.02.716706 - P.IVA 01384571004 e C.F. 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano