LOMBARDIA SECONDA ALLA 4 MOTORI PER L`EUROPA OGGI ALL`ARENA DI MILANO

Pubblicato: Sabato, 02 Settembre 2006
Sulle note di "Momenti di Gloria" è partita oggi, all`Arena di Milano, di fronte ad un inaspettato e benvenuto buon numero di spettatori, la "4 MOTORI per L`EUROPA", una festa per l` atletica leggera giovanile. Lottano per la vittoria le rappresentative della Lombardia, del Baden Wurttemberg e del Rhone Alpes. In pista, in qualità di ospite, anche la nazionale under 19 con allievi e juniores facenti parte del Progetto Talento.// Dopo 7 gare la Lombardia è seconda a due punti dal Baden in campo femminile, mentre è terza tra i maschi. Buone le prestazioni sia tra gli atleti nazionali sia tra i lombardi. Tra questi ultimi in evidenza Roberta Colombo che nei 100 ha vinto con una splendida volata in 12.12. "L`allieva di Fabio Paleari" ci spiega Grazia Vanni, fiduciario tecnico del Comitato Regionale Lombardo "è una bella realtà, in continua crescita. Ha 11.93 di personale e proviene da un`intensa stagione che l`ha vista vincere il Brixia Meeting e partecipare alle Gymnasiadi di Salonicco. Siamo contenti anche per il terzo posto dell`allieva bergamasca Charlene Sery con 12.43. Ha vinto anche Elena Scarpellini nell`asta con 3.90-continua Grazia Vanni- La simpatica atleta bergamasca, serissima in pedana, allenata da Orlando Maroni e Pierangelo Motta, viene da una stagione ricca di risultati (in finale ai Mondiali juniores di Pechino). Il suo record personale è di 4.11 ottenuto nel 2006". Nei salti femminili la Lombardia si prende qualche soddisfazione anche nell`alto con l`ottima prestazione a sorpresa dell`allieva Beatrice Bestetti, seguita da Luca Gori, che è seconda con 1.71 suo record personale, e nel lungo dove la mantovana (allenata da Roberta Benedini)Serena Amato, guarita da un fastidioso infortunio, vince con 5.91. Reduce dai Mondiali di Pechino, Serena ha un personale di 6.28. Bene ha corso anche Sara Balduchelli, nei 100hs. Anche l`allieva di Aldo Maggi, seconda con 14.26 era a Pechino. In campo maschile Luca Berti Rigo è secondo,purtroppo per una partenza incerta, nei 100 in 10.98 dietro al tedesco Alex Schaf. Nel team del Progetto Talento molte sono le giovani speranze sulle quali il team azzurro confida per il futuro. Antonio Andreozzi, responsabile tecnico della nazionale giovanile ci presenta alcuni degli atleti più "quotati". "Zoe Anello - spiega Andreozzi - è una realtà su cui contiamo nei 400hs. L`atleta, che oggi ha vinto con 1.00.98, è seguita da Antonio Dotti. Ha un personale di 59.96 e oggi si è imposta sulla compagna Erica Marziani (1.01.04)quarta alle Gymnasiadi con un personale di 59.86. Da segnalare anche Tamara Apostolico, sesta alle Gymnasiadi, che oggi si è aggiudicata la vittoria nel disco con 44.22. Ma un`atleta su cui puntiamo molto - continua Andreozzi - è la giovane allieva Chiara Natali nel giro di pista. E` giunta 3a alle Gymnasiadi, dove ha anche ottenuto il record italiano nella staffetta svedese con una brillante frazione. Oggi si è imposta, lottando fino all`ultimo, in 55.84. Questa bella speranza della velocità italiana è seguita dall`ex lunghista Milko Campus. Sempre tra le donne, Francesca Dallò è un nome da ricordare. Anche Francesca, allieva del 90, era alle Gymnasiadi dove è giunta quarta e ha ottenuto il record italiano con la svedese; ha un personale di 24.27. Altri atleti sui quali si conta per il nostro futuro sono anche l`ostacolista dei 110 Stefano Tedesco, uscito in semifinale ai Mondiali, che oggi ha vinto con 14.07 e il triplista Fabio Buscella (oggi schierato nel lungo)che, al primo anno junior, ha ottenuto la seconda miglior prestazione italiana con 16.22. Altri atleti che potrebbero fare bene sono Edoardo Guaschino, che oggi ha chiuso al secondo posto con 53.71 nei 400hs, Edoardo Vanni (Campione Italiano Juniores) e Greco Daniele nel triplo ". Tornando al panorama lombardo, nel pomeriggio, ottime prestazioni per molti atleti che hanno affrontato con determinazione le loro prove. In campo femminile grintosissima la bionda triplista seguita da Adolfo Rotta, già campionessa italiana di categoria, Francesca Cortelazzo che vince con 12.57, imitata dalla compagna di squadra Marta Ferrari che si impone negli 800 con 2.16.87 davanti a Giada Mele del Team Italia. Nei 200 femminili nulla può la nostra Roberta Colombo contro l`azzurra Francesca Dallò, ma non molla chiudendo in 24.72. La martellista Azzurra Di Ventura con 46.47 è terza, così come Tania Oberti nei 1500 con 4.44.91 e Francesca Moscatelli nei 2000st con 7.27.30. Tra i maschi vittoria netta di Merhium Crespi nei 1500 con una volata impressionante e, ci dicono, un passaggio ai mille in 2.46. L`allievo di Mario Scirè, sicuro talento, chiude in 4.00.66. Lo imita Matteo Giupponi nei 5km di marcia primo in 21.11.42. L`atleta bergamasco di indubbio futuro, che a Pechino si è piazzato ottavo, è seguito da Ruggero Sala e ha un record personale sulla 10km di 42.22. Sempre in campo maschile bella gara di Isalbet Juarez che domina il giro di pista chiudendo in 48.42 vicino al suo personale di 48.28. Nei 3000 Paolo Pedotti è secondo lottando all`ultimo sangue sull`arrivo con l`azzurro Antonio Garavello che lo batte per due decimi. Si consola col personale: 8.40.69. Un grintosissimo terzo posto nelle siepi, con capovolta indietro degna di un ginnasta subito dopo l`arrivo, per il simpatico Michele Mormino alla sua prima esperienza sui 3000, essendo allievo, con 9.49.21. Terza piazza anche nell`alto per Davide Marcandelli con 2.08 e nel disco per Alessandro Botti con 53.49. Le staffette chiudono la festa. Bene i lombardi che hanno una tradizione positiva in questa specialità. 4x100: vittoria tra le donne con Colombo, Sery, Nicassio e Briola in 47.87 e secondo posto per i maschi con Trimboli, La Naia, Bricchi e Bertirigo con 42.18. 4x400: terze le donne con Chiari, Gardi, Bonfanti e Romeo in 3.56.14 e secondi i maschi con Juarez, Sirtoli, Vistalli e Panizza in 3.19.71. La classifica finale vede la vittoria del Baden Wurttemberg con 466 punti davanti a Lombardia con 419 e Rhone Alpes con 359. Arrivederci alla prossima edizione!
Giuliana Cassani

Photo

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
IBAN:
IT24U01005001601000000140051
Tel.: +39.02.744786 - Fax: +39.02.716706 - P.IVA: 01384571004 e C.F.: 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano