Lanci Invernali, Luisa Sinigaglia Illumina la 2ª Fase: con 58.41 Diventa la 6ª Italiana di Sempre

Pubblicato: Domenica, 16 Febbraio 2020

La seconda fase regionale dei Campionati Italiani invernali di lanci a Mariano Comense (CO) è illuminata da Luisa Sinigaglia. La giavellottista veneto della Bracco Atletica, quarta lo scorso anno agli Europei Under 23 di Gavle, sbriciola letteralmente il personale siglato a 52.93 a Vittorio Veneto: con il quarto lancio a 58.41 Sinigaglia, nata il 27 settembre 1997, diventa la sesta italiana di sempre nella specialità alle spalle solo di Claudia Coslovich (65.30), Zahra Bani (62.75), Elisabetta Marin (61.77), Sara Zabarino (58.62) e Carolina Visca (58.47). Subito dietro alla ragazza della Bracco (che consolida la propria prestazione anche con un 57.01 e con un 56.67) nelle liste all time figura Sara Jemai (58.19). Nella gara Assoluta femminile di giavellotto si mette in evidenza pure Pascaline Adanhoegbe (CUS Poro Patria Milano) con 51.13: seguono due ragazze dell’Atletica Brescia 1950 Ispa Group come Roberta Molardi (44.07) e l’under 23 Delia Fravezzi (43.42) quindi si insedia Giulia Milani (CUS Pro Patria Milano, 43.25). Nella prova Under 20 la migliore è Margherita Regonaschi (Virtus Castenedolo) con 40.89 davanti a Michela Ruisi (Pro Sesto) con 39.96. Nella gara maschile all’under 23 Simone Bonfanti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) basta un solo lancio da 55.14 per imporsi. Nel giavellotto maschile Giovanile (Allievi+Juniores) successo di Simone Buzzella (Cento Torri Pavia) con il nuovo PB da 56.05 (il precedente era il 55.23 dello scorso 2 febbraio sempre a Mariano Comense).Luca Ballabio Chiari 2019

Sempre nella seconda giornata il disco vede sempre in vetta Natalina Capoferri (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), regina della prova Assoluta donne con un solido 52.25 con ampio margine su Ambra Julita (Atl. Firenze Marathon, 45.57) ed Elena Varriale (Toscana Atl. Empoli Nissan, 43.17). Gaia N’Diaye (CUS Pro Patria Milano) è l’unica oltre i 40 metri nella gara Giovanile: 42.23. In campo maschile la miglior misura porta la firma di Calogero Marco Volo: l’under 23 del CUS Parma firma 46.99.

Nella prima giornata si erano disputati peso e martello. Il più atteso era il martellista Marco Lingua (ASD Marco Lingua 4ever): il campione italiano Assoluto rimedia tre nulli e così la vittoria nella gara Seniores/Promesse va all’under 23 Nicolas Birghenti (Cremona Atl. Arvedi), autore di 57.03 per precedere di un metro e mezzo il coscritto Gregory Falconi (GA Vertovese, 55.59), mentre Davide Pirolo (CUS Insubria Varese Como) si conferma con 54.70. L’Atletica Mariano Comense padrona di casa e organizzatrice esulta con Luca Ballabio, classe 2002, che porta il PB da 60.47 a 61.38 siglando anche 61.30 e 61.06: è lui il vincitore della gara Giovanile con l’attrezzo da 6 kg.  La gara femminile va ad Alessia Beneduce: l’under 23 della Bracco riesce a contenere di 71 centimetri gli assalti di Agata Gremi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) 55.23 a 54.52 (terza un’altra promessa, Marika Sironi dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni, con 49.82). La migliore tra le Juniores è Marta Radaelli (Team A Lombardia) con 45.81 davanti a 44.51 di Paola Castaldi (CUS Pro Patria Milano) mentre l’allieva Giorgia Tombini (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) con l’attrezzo da 4 kg sigla 42.55.

Chiudiamo con il peso: bel duello con l’attrezzo da 6 kg tra Patrick Olcelli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e Gabriele Castagna (CUS Pro Patria Milano) con la vittoria di Olcelli 15.87 a 15.60; in campo Assoluto vince Giovanni Besana (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) con 13.89. Al femminile (attrezzo da 4 kg) dominano le juniores: prima Gaia N’Diaye (CUS Pro Patria Milano) con 12.08, seconda Elisa Delucchi (Atl. Riccardi Milano 1946) con il PB a 11.25, terza Megan Sorti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) con 11.22.

Cesare Rizzi

FOTO Colombo/FIDAL in home e in alto a sinistra: Luisa Sinigaglia.

FOTO di Roberto Piazzi a destra: Luca Ballabio.

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
tel. +39.02.744786 - fax +39.02.716706 - P.IVA 01384571004 e C.F. 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano