Regionali Invernali di Lanci Cadetti/e e Allievi/e: 16 Titoli Lombardi in Palio a Chiari

Pubblicato: Giovedì, 15 Marzo 2018

Su quattro giornate in programma tra Busto Arsizio (VA) e Bergamo il maltempo ne ha azzerate tre: di fronte a queste cause di forza evidentemente maggiore il Comitato Regionale FIDAL Lombardia ha deciso di non assegnare per il 2018 il Trofeo Gianbernardo Foresti, destinato a celebrare i lanciatori più completi nelle categorie Cadetti/e e Allievi/e.

La stagione dei lanci invernali non è comunque ancora terminata: sabato 17 e domenica 18 marzo Chiari (BS) e l’Atletica Chiari 1964 Libertas ospiteranno una due giorni che non rappresenterà più la finale del Trofeo Foresti ma che sarà comunque valida come Campionati Regionali invernali Cadetti/e e Allievi/e di lanci. Sono 16 i titoli in palio nelle due giornate (sessione pomeridiana al sabato, sessione mattutina la domenica) e sono 250 le presenze-gara attese: 64 tra i Cadetti, 94 tra le Cadette, 49 tra gli Allievi e 43 tra le Allieve. In gara 10 atleti (nove allievi e il cadetto Musumary)arrivati a una medaglia tricolore giovanile nelle ultime due stagioni: Segundo Musumary (Atl. Estrada), Patrick Olcelli (US Bormiese) e Alessia Masiero (Pro Sesto) nel peso, Pietro Roncareggi (US Albatese), Alessia Tinelli (US Sangiorgese), Andrea Chiara Pozzi (Atl. Lecco Colombo) e Theorema Forson (Atl. Rezzato) nel disco, Paola Castaldi (Pro Patria ARC Busto Arsizio) e Luca Ballabio (Atl. Mariano Comense) nel martello e Lorenzo Bertocchi (Pro Sesto) nel giavellotto. In chiave Allievi attenzione anche ai martellisti Aye Elyse Boni (Pro Patria ARC Busto Arsizio), Andrea Fava (CUS Pro Patria Milano) e Clelia Corti (Atl. Lecco Colombo), mostratisi in palla nella gara disputata sotto la pioggia sabato 10 marzo a Bergamo e pronti a sfidare i favoriti nei rispettivi concorsi, al secolo Ballabio (al maschile) e Castaldi (al femminile).

Ce. Ri.

FOTO di Roberto Passerini in home: Segundo Musumary

FOTO di Roberto Piazzi in alto: Lorenzo Bertocchi