CdS di Cross, a Martinengo Tripletta della Recastello Donne e Sorpresa Sonzogni al Maschile

Pubblicato: Domenica, 28 Gennaio 2018

Sfide avvincenti, lotte al filo dei secondi, spirito di squadra, passione, sacrificio e soddisfazione condivisa: questi e molti altri sono stati gli ingredienti principali della giornata di gare odierna in quel di Martinengo (BG), dove, presso il Centro Sportivo “Al Tiro”, numerosi team di tutte le categorie assolute si sono dati battaglia nella Prima Prova regionale dei Campionati di Società di Cross, valida anche come prova unica del Trofeo Mario Bruno maschile e del Trofeo Enrico Crema femminile, il Campionato Regionale di Società di corsa campestre. Il percorso estremamente tecnico e vario, allestito dalla società organizzatrice Marathon Team by Sport Club, ha messo a dura prova gli atleti in gara e ha reso lo spettacolo agonistico della corsa campestre ancora più entusiasmante per il folto pubblico accorso sui prati bergamaschi.

PROMESSE/SENIORES M - E’ la gara più lunga nel programma e anche la più frequentata: sono ben 144 gli atleti sulla linea di partenza, pronti a combattere sul tracciato di 2km circa, da ripetere per cinque volte. Si fa vedere in testa nelle prime battute il portacolori della Corrintime Giovanni Gualdi, dopodiché è l’U23 Francesco Agostini (Brixia Atletica 2014) a provare a rompere gli indugi poco prima di metà gara. Lo seguono Michele Palamini (G. Alpinistico Vertovese) e Pietro Sonzogni (Atl Valle Brembana), insieme a Jacopo Brasi (Atl Rodengo Saiano Mico). Si viene a formare un quartetto di contendenti alla vittoria, ma la gara è decisa dall’azione nel finale di Sonzogni e Palamini che se ne vanno in coppia: quest’ultimo si dovrà arrendere sulla retta finale al compagno di fuga, Sonzogni, che trionfa in 32:00 (per Palamini 32:01). Segue, al terzo posto (primo U23), un ottimo Agostini (32:08) in lizza per l’oro fino a pochi metri dal traguardo. Quarto è Brasi (32:15), seguito a distanza da Gualdi (5° in 32:27) e da Luca Magri (La Recastello Radici Group, 32:29). Chiude settimo Marco Losio (Atl Rodengo Saiano Mico, 32:37), tallonato dalla seconda forza Under 23 Hicham Kabir (Atl Valle Brembana. 32:41) e dal campione italiano assoluto di maratona 2017 Ahmed Nasef (Atl Desio, 32:45). Terzo tra le promesse è il fresco debuttante azzurro Sebastiano Parolini (33:06), passato quest’anno nelle file del Gruppo Alpinistico Vertovese. Nella classifica a squadre è prima piazza temporanea per l’Atletica Rodengo Saiano Mico che, oltre ai già citati Brasi e Losio, piazza in 18a piazza Abdellatif Batel; segue a un punto l’Atletica Valle Brembana. Più staccate, dopo questa prima fase, Gruppo Alpinistico Vertovese e C.S. San Rocchino.

PROMESSE/SENIORES F - La categoria regina al femminile è al via con gli Juniores maschili: 7 sono i km da percorrere. Fin da subito pare non esserci storia per quanto riguarda la classifica a squadre: le 3 atlete della Recastello Radici Group (Alice Gaggi, Roberta Ciappini e Samantha Galassi) sembrano voler mettere in chiaro fin da subito le loro intenzioni di fare tripletta. Alice Gaggi si porta a casa la vittoria in 25:21, seguita da Ciappini (25:39, prima U23). Galassi (26:19) strappa il bronzo su un’ottima Ilaria Dal Magro (Atl Lecco Colombo Costruzioni, 26:24), mentre il quinto posto va alla promessa classe ’98 Micol Majori (Pro Sesto, 26:36, 2a U23). Seguono Silvia Cuminetti (Alpinistico Vertovese, sesta in 26:47), Ilaria Bianchi (La Recastello Radici Group, settima in 27:06) ed Elisa Compagnoni (Atl Alta Valtellina, ottava, 27:22). Terza under 23 è Sara Trezzi (Pro Sesto), 11a assoluta. Da applausi sono le prestazioni di Paola Rosini (Atl Lonato), categoria SF40 che giunge nona al traguardo in 27:28, e di Nives Carobbio, che da SF50 strappa la 13a posizione assoluta. A squadre, dietro alla corazzata de La Recastello, si piazza la Pro Sesto, seguita nell’ordine da Gruppo Alpinistico Vertovese, Atletica Paratico e Atletica Alta Valseriana; la classifica è comunque cortissima e parecchie squadre possono dire ancora la loro nella seconda fase.

JUNIORES M – Questa gara conosce il suo vincitore fin dalle battute iniziali: Luca Alfieri, plurititolato a livello nazionale nella categoria Allievi e già azzurrino di Cross Under 20, non è nuovo a partenze decise come quella odierna, volte ad ammazzare la competizione sin dai primi metri. Il classe 2000 chiude in solitaria la propria prova, con ben 1’05” di vantaggio sui diretti inseguitori: per lui 7000m circa di assolo in 22:20, sul piede dei 3:10/km. Alle sue spalle sono in tre a giocarsi il podio: la spunta con un allungo deciso nel finale Enrico Vecchi (Atl  Rodengo Saiano, 23:25), che stacca il coetaneo (classe 2000) Giacomo Guerra (Cus Insubria Eolo, 23:31) e l’altro alfiere dell’Insubria Tommaso Arrighi (23:45); più staccato, in quinta posizione, è Nasim Amsellek (Atl Chiari 1964 Libertas, 23:58). Segue un gruppetto di 5 atleti, che si danno battaglia fino all’ultimo metro: tra questi la spunta Andrea Rota (Atle Lecco Colombo, sesto in 24:02) su Daniele Pedotti (Gavirate, settimo) e Massimo Zucchi (Brixia Atletica, ottavo). La classifica a squadre vede saldamente al comando il CUS Insubria Eolo, davanti a Gavirate, Lecco Colombo Costruzioni e Milano Atletica.

JUNIORES FEMMINILE – Questa è la gara meno frequentata del programma, e assiste, come nel caso della gara maschile, ad un assolo della triatleta del Cus Pro Patria Milano Carlotta Missaglia, che trionfa a mani basse in 18:43. Seconda un’altra portacolori del Cus Pro Patria e triatleta, Bianca Seregni, che chiude in 19:12. Terza è l’azzurrina della corsa in montagna Francesca Annoni (Atl Lecco Colombo, 19:20), seguita, manco a dirlo, da un’altra ottima triatleta, Carlotta Bonacina (Atl Lecco Colombo, 19:24). Al quinto posto troviamo Chiara Sonzogni (Atl Valle Brembana, 19:41); dietro di lei Rafika Sahili (Brixia Atletica, 6a) e Katia Nana (Pol Albosaggia, 7a), prima dell’ottavo posto della lecchese Marta Degani che consegna all’Atletica Lecco Colombo Costruzioni lo scettro di miglior team di questa prima fase. Seguono a ruota CUS Pro Patria Milano e Polisportiva Albosaggia.

ALLIEVI – Quella U18 è una delle gare più avvincenti, grazie al duello tra Giorgio Braccia (PBM Bovisio Masciago) e Samuele Siena (Varesina Malpensa): è proprio quest’ultimo a piazzare il colpo decisivo che gli consente di battere Braccia – terza forza dell’ultimo Cross Campaccio Allievi. Terzo grazie ad un eccellente finale è Moad Razgani (C.S. San Rocchino), seguito da Carlo Luciano Bedin (Team A Lombardia, 4°), che aveva condotto la prima metà di gara, e da Filippo Visioli (Interflumina è più Pomì, 5°). A squadre è davanti a tutti dopo questa prima fase l’Atl Fanfulla Lodigiana (Felici/Marsigliani/Traoré), seguita da Bergamo Oriocenter e dai lecchesi della Virtus Calco.

ALLIEVE –  Anche tra le U18 la sfida per la vittoria si riduce ben presto ad un duello tra Susanna Marsigliani (NA Fanfulla Lodigiana) ed Elisa Pastorelli (Atl Lecco Colombo). E’ La prima a trionfare grazie ad un'ottima progressione finale su una comunque eccellente Pastorelli, staccata di soli 4”. Seguono a distanza Noemi Brambilla (Atl. Riccardi Milano 1946), che si aggiudica il bronzo, e le Allieve al secondo anno Claudia Locatelli (Atl Bergamo Oriocenter) e Noemi Faccanoni, rispettivamente quarta e quinta. La graduatoria dei team vede in testa l’Atletica Desio (Brunati/Trofin/Penati) seguita dalla Fanfulla Lodigiana di Susanna Marsigliani e dall’Atletica Lecco Colombo.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – La seconda e ultima prova regionale del Campionato di Società di Cross è in programma domenica 25 febbraio a Fiorano al Serio (BG): in quell’occasione verranno assegnati pure i titoli lombardi individuali per il settore Assoluto e per le categorie Allievi, Juniores e Promesse. La Festa del Cross, valida come Campionato Italiano individuale e di Società della corsa tra i prati, è prevista domenica 11 marzo a Gubbio (PG).

Matteo Porro

FOTO di Alessandro Sesti: in home l'abbraccio tra Roberta Ciappini e Alice Gaggi; in alto Luca Alfieri; qui sotto la volata vincente di Pietro Sonzogni.

FOTOSERVIZIO completo sulla  pagina Facebook FIDAL Lombardia

Martinengo280118844