Perini, Guizzetti, Gerevini, Trapletti: Poker Lombardo nel Sabato degli Assoluti Indoor

Pubblicato: Sabato, 22 Febbraio 2020

L’atletica lombarda domina ostacoli, pentathlon e marcia donne e chiude la prima giornata dei Campionati Italiani Assoluti indoor con quattro titoli e quattro argenti su 11 gare andate in archivio ad Ancona.

Partiamo dai 60 ostacoli. In campo maschile si attendeva una Lombardia dominante dall’alto di cinque atleti nelle prime cinque posizioni delle liste italiane 2020: così è grazie al bel successo (il terzo in carriera al coperto) di Lorenzo Perini (Aeronautica) in 7.72 davanti a Chituru Ali (CUS Insubria Varese Como) in 7.90 (7.88 in batteria) e nonostante la squalifica per falsa partenza di Hassane Fofana (Fiamme Oro) e l’infortunio con rovinosa caduta di Mattia Montini (CS Carabinieri) che finisce per influenzare pure la prova di Ivan Mach di Palmstein (Atl. Riccardi Milano 1946), poi quarto in 8.07.

Il trionfo al femminile era tutt’altro che preventivabile: la bresciana Linda Guizzetti (CUS Pro Patria Milano), tricolore Promesse outdoor un anno fa, fa saltare il banco in una finale orfana di Luminosa Bogliolo beffando Elisa Maria Di Lazzaro. Il crono di Guizzetti è 8.26, personale e decima prestazione italiana all time (quarta tra le Promesse). In finale pure Nicla Mosetti (Bracco), quinta in 8.61.

PENTATHLON Sveva Gerevini raddoppia: la portacolori della Cremona Sportiva Atletica Arvedi raddoppia il titolo vinto nel 2019 centrando la quinta maglia tricolore Assoluta della carriera. Con 4031 punti la ragazza di Casalbuttano ed Uniti (CR) sfonda per la prima volta il muro dei 4000 punti conquistando 127 punti in più del proprio precedente limite. Nei 60 ostacoli che introducono il pentathlon il miglior tempo è di Chiara Sala (Gs Ermenegildo Zegna) con 8.79, mentre Gerevini paga un’incertezza sul primo ostacolo e chiude in 8.83. Sotto i nove secondi anche Eleonora Ferrero (Cus Genova) con 8.88. Nell’alto, stessa quota per Gerevini e per Anna Generali (Running Club Napoli), davanti a tutte con 1.65. Gerevini prosegue la cavalcata in testa anche nel peso (11.82) davanti a Gloria Gollin (Atl. Vicentina, 11.53), dopodiché nel lungo si distingue Ferrero con 5.92 con Laura Oberto (Bracco) a 5.79 e la cremonese a 5.75. Il secondo posto di Gerevini negli 800 conclusivi dietro Oberto (2:15.41 Oberto, 2:16.82 Gerevini) consegna la vittoria definitiva alla cremonese con 4031 punti: la piemontese della Bracco è seconda con 3873 proprio grazie a lungo e 800 dopo aver fatto segnare 9.23/60 ostacoli, 1.62/alto e 10.75/peso. Brava anche Sofia Montagna (Atl. Vigevano) con 3586 punti.

EPTATHLON: CAIROLI +100 - I 60 metri dell’eptathlon accendono la sfida tutta lombarda tra Simone Cairoli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), tricolore per cinque volte negli ultimi sei anni, e il campione italiano under 23 Dario Dester (Cremona Sportiva Atl. Arvedi). I tempi: Cairoli 7.05, Dester 7.10. E non è distante Luca Dell’Acqua (Atl. Virtus Cr Lucca) con 7.14. Le parti si invertono nel lungo: Dester è uno specialista - ha vinto il titolo U23 indoor proprio ad Ancona e lo scorso anno tra gli juniores a Rieti - e lo conferma con il suo 7,60 di oggi, superando Cairoli che avvicina il personale con un salto a 7,52. Nel peso nuovo successo parziale per Cairoli (13,53) e seconda piazza per l’azzurrino degli Europei U20 di Boras 2019 Lorenzo Modugno (Polisport. Triveneto Trieste) con 13,29, otto centimetri in più di Dester (13,21) che a Boras fu ottimo quinto. Modugno fa sul serio anche nell’alto: 2,07 e un centimetro aggiunto primato personale (oltre i due metri anche Cairoli, 2,04). La prima giornata si conclude quindi con Cairoli in vantaggio di 100 punti tondi tondi su Dester: 3345 a 3245. Luca Dell’Acqua è terzo con 3083.

MARCIA – La scena è tutta per Valentina Trapletti nei 3000 metri di marcia. La lombarda dell’Esercito imposta il proprio ritmo dal primo metro e non ce n’è per nessuna: il display recita 12:53.61, terza prestazione in carriera. Lima il primato personale Lidia Barcella (Bracco Atletica) al secondo posto con 13:40.13, e sul podio sale anche Ilaria Camilla Galli (Atl. Firenze Marathon) con 14:02.90.

CONCORSI – Con il primato stagionale a 15.41 Sydney Giampietro (Fiamme Gialle) eguaglia il miglior risultato di sempre nella manifestazione: argento come nel 2018. La grande protagonista dell’asta è ancora Monica Aldrighetti (Bracco): la quinta posizione della junior sandonatese vale 4.15, nuovo primato personale che vale anche la terza misura italiana Under 20 di sempre. Ottime anche le prove di Bianca Falcone (CUS Pro Patria Milano), ottava con 4.07 (PB indoor), e di Giorgia Vian (NA Fanfulla), che migliora due volte la MPI SF 35 prima con 3.89 e poi con il PB indoor a 3.98.

GLI ALTRI FINALISTI – 1500m F: 6. Micol Majori (Pro Sesto) 4:25.34. Marcia 3000m F: 5. Martina Ansaldi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) 14:10.45, 6. Camilla Crivellaro (CUS Pro Patria Milano) 14:17.21. Lungo F: 5. Chiara Proverbio (OSA Saronno) 6.05.

Cesare Rizzi (hanno collaborato Luca Cassai e Nazareno Orlandi)

FOTO Colombo/FIDAL: in home Linda Guizzetti, in alto Valentina Trapletti, qui sotto le premiazioni di 60 ostacoli M e pentathlon F.

Lorenzo Perini Chituru Ali podio Ancona 2020

 

Sveva Gerevini Laura Oberto podio Ancona 2020

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
IBAN:
IT24U0100501601000000140051
Tel.: +39.02.744786 - Fax: +39.02.716706 - P.IVA: 01384571004 e C.F.: 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano