Nello “Sprint Day” di Bergamo (18/1) anche Eseosa Desalu e Diego Marani in Raduno

Pubblicato: Lunedì, 16 Gennaio 2017

Nel Raduno dedicato alla velocità per gli atleti dei progetti di supporto e sviluppo ci saranno anche due azzurri della Nazionale maggiore: all’appuntamento al Palaindoor di Bergamo mercoledì 18 gennaio hanno già dato la propria adesione il casalasco Eseosa “Fausto” Desalu (NELLA FOTO Colombo/FIDAL) e il mantovano Diego Marani, entrambi portacolori delle Fiamme Gialle e assieme finalisti europei del’la 4x100 a Zurigo 2014. Con 20”31 e 20”36 Desalu e Marani sono rispettivamente il terzo e il quarto duecentista di sempre in Italia dietro Pietro Mennea e Andrew Howe. Convocati anche Giulia Curone, Andrea Federici, Pietro Pivotto e Roberto Rigali per la Brixia Atletica 2014, Cecilia Spoldi e Simone Tanzilli per l’Atletica Riccardi Milano 1946, Matteo Brivio per la Pro Sesto, Nicolò Ceriani, Marco Lo Verme e Alexandra Troiani per il CUS Pro Patria Milano, Amos Galbiati per la Cento Torri Pavia e Annalisa Spadotto Scott, Daniela Tassani e Francesca Aquilino per la Bracco Atletica.

A Bergamo tra il Palaindoor e Palazzo CONI in Via Monte Gleno si svolgerà anche un evento organizzato dal Settore Tecnico FIDAL Lombardia e denominato “La valutazione funzionale dello sprinter: alcuni punti essenziali da considerare con attenzione” destinato a porre l’accento sul settore velocità attraverso due momenti altrettanto importanti.

 

 

Ecco nel dettaglio come sarà suddivisa la giornata:

  • alle ore 15.00 un RADUNO vedrà coinvolti i velocisti che fanno parte dei progetti di supporto e sviluppo del settore (le convocazioni verranno diramate lunedì 9 gennaio).  «Si tratta del primo "set" di una serie di test di valutazioni che faremo con il supporto del Centro Studi FIDAL Nazionale e di Nicola Silvaggi. Questa prima parte è dedicata solo agli atleti convocati e ai loro tecnici con lo scopo di condividere e valutare insieme e "in tempo reale" i primi dati dei test proposti: tali dati verranno poi in seguito elaborati definitivamente dal Centro studi e inviati attraverso una serie di "report" agli interessati» spiega il fiduciario tecnico regionale Sergio Previtali.
  • alle ore 20.30 si svolgerà un INCONTRO TECNICO, aperto a tutti gli allenatori interessati.  La partecipazione è subordinata all'iscrizione da effettuare via e-mail entro martedì 17 gennaio all’indirizzo fiduciariotecnico@fidal-lombardia.it.  «L'obiettivo della serata sarà capire e condividere sia i test proposti nel pomeriggio sia i risultati ottenuti,  in modo da poterli utilizzare come elementi significativi nelle varie fasi della programmazione tecnica dei velocisti» commenta Previtali.

 

 

L’evento fa parte del programma di "formazione continua" proposto dal Settore Tecnico FIDAL Lombardia e costituirà anche il primo passo del "Progetto Velocità lombardo" che si articolerà in diversi appuntamenti durante l'anno, con lo scopo di creare momenti di condivisione su argomenti "valutativi e tecnici", sia con gli atleti e i tecnici dei progetti "supporto e sviluppo" sia con gli altri allenatori interessati sempre con il supporto del Cento Studi FIDAL.