Addio a Gianbattista Bassi, Maratoneta Tricolore e Oro ai Giochi del Mediterraneo

Pubblicato: Mercoledì, 31 Gennaio 2018

Si è spento ieri martedì 30 gennaio all’età di 68 anni Gianbattista Bassi, azzurro nella maratona all’inizio degli Anni Settanta. Bassi era nato a Milano il 14 aprile 1949: la sua parabola atletica inizia al Campo “Forza e Coraggio” con la CAM di Pietro Detto per proseguire con i colori di Pro Sesto Atletica, Snia, Aeronautica Militare, Fiat Torino e Atletica Riccardi Milano. In Nazionale maggiore sono sei le presenze collezionate dal maratoneta tra il 1971 e il 1974. La sua stagione d’oro arriva molto presto per uno specialista delle lunghe distanze: a 22 anni e con i colori dell’Aeronautica (nel 1972 sarebbe passato alla Fiat) conquista il 4 luglio 1971 il titolo italiano Assoluto di maratona a Pietrasanta (Lucca) in 2h19:19 su una distanza rivelatasi poi leggermente più breve (41,700 km invece di 42,195), poi nell’ottobre dello stesso anno centra il successo che vale una carriera a Smirne (Turchia) nei Giochi del Mediterraneo. Il suo oro in maratona matura in 2h23:33 battendo due atleti della nazione ospitante, Huseyin Atkas e Ismail Akçay.

Le esequie si svolgeranno a Cremeno (LC) nella chiesa parrocchiale di San Giorgio Martire venerdì 2 febbraio alle ore 15.00. Il Comitato Regionale FIDAL Lombardia e tutta l’atletica lombarda si stringono con affetto attorno ai familiari di Gianbattista Bassi in questo momento di grande dolore.