Montagna, Eolo GP: Puppi da Record al PizTriVertikal, tra le Donne Vince Confortola

Pubblicato: Sabato, 12 Agosto 2017

Francesco Puppi si conferma in grande forma: solo sei giorni dopo l’argento mondiale long distance a Premana l’atleta comasco dell’Atletica Valle Brembana trionfa oggi sabato 12 agosto a Malonno (BS) al PizTriVertikal (gara di Kilometro Verticale organizzata dall’US Malonno) a tempo di record del percorso. La terza edizione della manifestazione era valida anche come terza tappa dell’EOLO FIDAL Vertical Cup all’interno del Mountain Running&Trail Grand Prix.

Per Puppi è la vittoria perfetta sul percorso che nel 2015 lo laureò campione italiano Assoluto della specialità: il laureando in Fisica cancella ogni dubbio su quello che sarebbe stato il duello con l’assente Petro Mamu battendo il primato della gara detenuto dall’eritreo con 34:09 (12 secondi in meno del precedente limite).  

L’allievo di Tito Tiberti conduce la gara che ci si attendeva, senza troppi calcoli ma badando subito al sodo. Per stare con lui gli avversari hanno dovuto giocoforza adattarsi, fallito prima il forcing di Perkmann, poi l’estremo tentativo di Magnini. Sul dosso ai 1820 metri di Malga Campèl “Puppinho” mette in fila Bernard Dematteis (Corrintime), autore sul muro finale di un “numero” che gli permette di staccare Hannes Perkmann (Sportler Team) e, facendo leva sulla propria proverbiale potenza, andare a prendersi un grande secondo posto. Per il capitano azzurro è arrivata la miglior prestazione personale: 34:32. Hannes Perkmann scende pure lui sotto i 35 minuti (34:47) cosi come un convincente Davide Magnini, quarto in 34:58 per la RAS Courmayeur. L’US Malonno padrona di casa gioisce per Emanuele Manzi, quinto in 36:47 a 40 anni: completano la top ten Marco Moletto (Applerun) sesto, Martin Dematteis (Corrintime) settimo, Luca Malgarida (US Malonno) ottavo,  Pietro Lenzi (La Recastello) nono e Giovanni Paini (New Athletics Sulzano) decimo.

Al femminile arriva la firma di Antonella Confortola (Marathon Imperia), che sbaraglia avversarie e previsioni della vigilia. L’eterna atleta della Valle di Fiemme, che solo una settimana prima aveva salutato l’azzurro a Premana, mette in riga un manipolo di avversarie giovani e di belle speranze. Camilla Magliano (Pod. Torino) è seconda dopo un grande avvio; sul podio sale anche una raggiante Arianna Oregioni (GP Santi Nuova Olonio) brava e tenace a resistere inizialmente alle sfuriate delle avversarie per recuperare nella seconda parte. Quarta è Elisa Compagnoni (Atl. Valtellina), quinta l’azzurra Alice Gaggi (La Recastello) mentre la top ten è completata da Liza Buzzoni (Altitude) sesta, Samantha Galassi (La Recastello) settima, Sara Bottarelli (Freezone) ottava, la “padrona di casa” Corinna Ghirardi (US Malonno) nona e Angela Serena (Atletica di Lumezzane) decima. 

Il week end prosegue nella serata di oggi in Piazza Repubblica con la presentazione dei top runners attesi domani domenica 13 agosto al FlettaTrail e l’inaugurazione ufficiale della Hall of Fame, la stele celebrativa che regalerà il ricordo perenne a chi in Italia ha vinto e scritto pagine della storia di questa disciplina.

(ha collaborato Alex Scolari)

Foto di Alexis Courthoud: in home Francesco Puppi, a sinistra in questa pagina la top five femminile.