Tricolori Allievi: Riccardi Donne da Primato, Quaterna nella 4x400 F e 33 Medaglie Totali

Pubblicato: Domenica, 18 Giugno 2017

È l’Atletica Riccardi Milano 1946 a sbalordire nell’epilogo dei Campionati Italiani Allievi/e su pista. Il club milanese, celebre per i grandi successi ottenuti al maschile, realizza un’impresa tutta in rosa: il quartetto composto da Agnese Polini, Laura Pellicoro, Camilla Viganò e Beatrice Zeli trionfa nella 4x400 realizzando anche un tempo da record. Il 3:49.80 siglato dalle quattro ragazze è infatti la nuova Miglior Prestazione Italiana Allieve di società, a migliorare di 19/100 il 3:49.99 siglato dalla Studentesca Rieti nel 2003 ma anche a frantumare lo stagionale ottenuto dallo stesso quartetto a Mariano Comense con 4:00.23.

La specialità è decisamente a trazione lombarda: alle spalle della Riccardi chiude infatti la Bracco Atletica, alternatasi al comando con le concittadine prima del sorpasso di Camilla Viganò a metà della terza frazione. Chiara Cefaratti, Alessia Brunetti, Rachele Merisio e Valeria Paccagnella corrono comunque in un eccellente 3:51.55, quarto tempo di sempre a livello di club in Italia. Anche il duello per il bronzo è tutto lombardo: lo conquista l’Atletica Lecco Colombo di Federica Lega, Gaia Gianola, Greta Panzeri e Bianca Pizzi e il crono di 3:59.71, a superare il 4:00.73 dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter quarta con Letizia Pelizzoli, Paola Vescovi, Anna Tottoli e Denise De Santis.     

I QUARTETTI LOMBARDI NELLA TOP 8 DELLA 4x400 ALLIEVI: 5ª Pro Patria ARC Busto Arsizio (DENTI Gianluca - TAGLIABUE Matteo - COLOMBO Matteo - MILANI Thomas) 3:25.45, 8ª Atletica Gavirate (RUSSO Paolo - MASON Andrea - BERTOVANI Samuele - MALDIFASSI Manuel) 3:28.23.

MEDAGLIERE FINALE – L’atletica lombarda chiude con 5 ori (quattro a livello di club più il titolo italiano individuale sui 400 metri con tanto di record di Edoardo Scotti, prodotto dell’atletica lombarda): i piazzamenti sugli altri due gradini sono numerosissimi, con 17 argenti e 11 bronzi. Se il numero di successi è pari a un terzo rispetto all’edizione di Milano 2015 va sottolineato come il trend dei podi conquistati sia ancora in crescita: dalle 28 medaglie di due anni fa si è passati alle 30 di Jesolo 2016 e alle 33 collane dell’ultimo, lungo week-end. La profondità del movimento lombardo è concetto attuale anche a livello Under 18.