Walk&Middle Distance Night: Record Storico per Zenoni e MPI per Verderio!

Pubblicato: Giovedì, 24 Aprile 2014

Fuochi d’artificio per la “Walk&Middle Distance Night” dedicata alla memoria di Ugo Grassia e organizzata dal Top Training Club di Giorgio Rondelli al campo XXV Aprile di Milano. Cadono addirittura tre MPI, due tra le Allieve e una tra le Cadette: tra i limiti cancellati ce n’è addirittura uno storico come quello di Gabriella Dorio sui 1000 metri Under 18, siglato a Rieti quasi 11 anni prima di sbancare i Giochi di Los Angeles. Ad aggiornare l’albo dei record sono due esponenti della squadra Cadette della trionfale spedizione tricolore di Jesolo 2013: Marta Zenoni e Ilaria Verderio.

1000 F – Tra gli Assoluti vince Federica Del Buono (Forestale), scendendo come previsto sotto i 2'40" con 2:39.47 (2:49.43 per Elisa Bortoli/Atl. Brescia 1950), ma a fare il botto è Marta Zenoni (Atl. Brusaporto) nella gara Cadette. La bergamasca allenata da Saro Naso gareggia in solitaria dal primo all’ultimo metro e corre in 2:44.26, nuovo limite italiano non solo Cadette (il precedente era della stessa atleta con 2:46.79 al “Ceresini” 2013) ma anche Allieve, a migliorare una MPI storica siglata da Gabriella Dorio con 2:46.2 manuale a Rieti il 7 ottobre 1973. I passaggi di Zenoni: 31.2 ai 200, 1:20.0 ai 500, 1:36.2 ai 600. Marta detiene anche la MPI Cadette dei 2000 con il 6:07.34 del 22 settembre 2013 a Saronno.

500 F - Ilaria Verderio (Pro Sesto) è seconda in scia a Marta Milani (Esercito), arrivata a 1:11.09 dopo il "lepraggio" di Sabrina Maggioni: con 1:11.91 Verderio, allieva di Paolo Prestipino, ottiene la nuova MPI Allieve sulla distanza, demolendo l'1:15.1 manuale di Manuela Salussola nel 1989 (anche la MPI Juniores resta a un passo: 1:11.6 manuale di Daniela Reina). Quello dei 500 è il quarto limite nazionale detenuto da Ilaria dopo quello dei 300 ostacoli Cadette, della 4x200 Allieve (con la Pro Sesto) e della 4x200 Juniores (con la Nazionale).

500 M - Giordano Benedetti (Fiamme Gialle) è “braccato” da quattrocentisti di razza ma fa valere la propria legge e vince in 1:01.62 (passaggio ai 400 appena sopra ai 48”) dopo uno sprint emozionante con Roberto Severi (CUS Pro Patria Milano), sceso a un ottimo 1:01.75; terzo Mor Seck (Atl Monza) con 1:02.23, quarto Paolo Danesini (Cento Torri Pavia) con 1:03.33.

2000 siepi F - La MPI Allieve di Valeria Roffino pare stregata per Nicole Reina (CUS Pro Patria Milano): la 16enne di Novate Milanese, "pilotata" dalla compagna di colori Elisa Cova, transita ai 1000 ai 3'19" e cede qualcosa nel finale facendo segnare 6:45.25, a poco meno di 5" dal limite della piemontese (6:40.29), mentre Cova chiude in 6:46.67.

2000 siepi M – Buon rientro nella specialità che lo vide in gara in una finale mondiale Juniores (sulla distanza dei 3000 metri) per Francois Marzetta: l’atleta delle Fiamme Oro si impone in 5:43.45. Alle sue spalle eccellente recita per un debuttante tra le siepi come Yohannes Chiappinelli (Montepaschi Atl. Siena), a far segnare 5:48.97 (la MPI Allievi della specialità è il 5:41.2 manuale di Luciano Introini datato 1978 e centrato proprio a Milano).

Le altre gare – Nei 1000 maschili trionfo bergamasco e doppia MPI Master: alle spalle dello junior Guido Lodetti (Atl. Bergamo ’59 Creberg) vincitore con 2:27.62 Luigi Ferraris (Atl. Bergamo ’59 Creberg) sigla il nuovo limite M35 con 2:28.11 e Ugo Piccioli Cappelli (Atl. Paratico) mette a segno la MPI M45 con 2:36.35. Nei 5 km di marcia femminili Margherita Crosta (CUS Pro Patria Milano) si migliora fino a 23:22.31 e mette in fila l'inossidabile Rossella Giordano (Fiamme Azzurre, 23:44.78) e Nicole Colombi (Atl. Brescia 1950, 23:51.19); tra i maschi vince il promettente allievo Pietro Zabbeni (Libertas Atl. Villanuova '70) con 22:26.96. Nei 2000 piani successi per Elia Polli (Riccardi) in 5:23.21 e Laura Bottini (CUS Pisa Atl. Cascina) in 6:22.58.

NELLA FOTO di Mario Grassi le due regine della serata: a sinistra Marta Zenoni con il coach Saro Naso e a destra Ilaria Verderio con Paolo Prestipino.

C.R.