Rachik, Manyika, Galimberti e Pelamatti Re Tricolori della Mezza

Pubblicato: Domenica, 20 Ottobre 2013

Cremona ha celebrato per la seconda volta nelle ultime tre stagioni i campionati italiani Assoluti, Promesse e Juniores di mezza maratona contestualmente alla 12esima edizione della “Maratonina Città di Cremona”.

Nella kermesse allestita dal Cremona Runners Club la Lombardia mette a segno un fantastico en plein nelle categorie giovanili. In campo maschile doppietta della Cento Torri Pavia grazie a Yassine Rachik (NELLA FOTO), primo tra le Promesse e ottavo assoluto in 1h03:30 (14” meglio di Michele Palamini, argento, e oltre due minuti e mezzo sotto al PB di 1h06:12 fatto segnare a Crema il 18 novembre 2012), e a Lukas Manyika Maguhe, d’oro negli Juniores con il crono di 1h06:50 (anche in questo caso PB demolito): i due ragazzi, pur non avendo cittadinanza italiana (Rachik è marocchino, Manyika tanzaniano), possono concorrere per il titolo nazionale giovanile e dimostrano così d’essere in ottima condizione di forma, come intuito già lo scorso week end a Modena durante la finale Oro dei Societari Under 23.

In campo femminile la “miss” dell’atletica milanese Sara Galimberti (Bracco) si veste di tricolore tra le Promesse con 1h16:50, “distruggendo” il tempo fatto segnare nel vittorioso debutto a Monza lo scorso 15 settembre; Simona Pelamatti (Atl. Vallecamonica) è invece campionessa italiana Juniores in 1h26:40.

Nelle classifiche Assolute (per le quali è necessario avere cittadinanza italiana per essere inseriti nella competizione di campionato italiano) il titolo tricolore va a Gianmarco Buttazzo (Atl. Casone Noceto) in 1h03:25. Medaglia di bronzo per il bergamasco Michele Palamini (GA Vertovese) con il crono di 1h03:44 (PB migliorato di un minuto): battuti Simone Gariboldi (Fiamme Oro) quarto in 1h03:52 e Giovanni Gualdi (Fiamme Gialle) quinto con 1h04:06; nono a 40 anni chiude invece Danilo Goffi (CUS Pro Patria Milano) in 1h05:58. In campo femminile il titolo nazionale va a Claudia Pinna (CUS Cagliari) in 1h13:14. Le lombarde concludono una in fila all’altra dal quarto al settimo posto: Sara Dossena (Ilpra Atl. Vigevano) è quarta con 1h15:09, l’iridata di corsa in montagna Alice Gaggi (Runner Team 99) è quinta in 1h06:01 sulla strada del Trofeo Vanoni di domenica prossima, l’ex-pallavolista Eliana Patelli (Atl. Valle Brembana) porta a casa il sesto posto con 1h16:44 mentre la stessa Galimberti (oltre che prima Under 23) è anche settima Assoluta.

La mezza è vinta da Taofique El Barhoumi (Atl. Casone Noceto) in 1h02:35 tra gli uomini e da Hellen Jepkurgat (Running Futura) in 1h12:41 tra le donne. Per la “Maratonina Città di Cremona” si tratta di un’edizione-record con 3584 atleti iscritti e 3250 arrivati. «L’evento è ormai entrato nel cuore dei cremonesi - il commento di Mario Pedroni, vicepresidente del Cremona Runners Club -: la città lo aspetta, la mezza non è accolta da colpi di clacson ma solo da applausi. Peccato solo non fossero presenti alcuni top runner come Meucci, Lalli e Straneo: Cremona l’avrebbe meritato, se non altro per la cornice di pubblico che ha accolto la corsa».

 

C.R.