Tricolori Cadetti, 1° Giorno: 6 Lombardi d’Oro, Rignanese Si Prende l’Azzurro

Pubblicato: Sabato, 06 Ottobre 2018

Un “sei” che vale l’eccellenza per l’atletica lombarda: tanti sono infatti i titoli conquistati dalla formazione Cadetti/e della Lombardia nella prima giornata del Campionato Italiano individuale e per Regioni a Rieti. Il risultato tecnico che spicca è sicuramente il crono con cui Paolo Gosio (Atl. Vallecamonica) vince i 100 ostacoli: con 13.22 (+0.7) sotto la pioggia l’atleta di Cividate (BS) allenato da Innocente Agostini coglie l’ottavo crono di sempre e sale sul podio con Edoardo Corti (ABC Progetto Azzurri), bronzo con 13.60. Dopo l’argento tricolore di Cles (TN) nel 2017 il pesista Segond Emmanuel Musumary (Atl. Estrada), cinque mesi dopo la frattura di una tibia giocando a calcio come portiere, distrugge il PB portandolo da 16.47 a 17.90 (11esimo cadetto italiano all time): fa festa anche Francesco Mazzoccato (Atl. Gavirate), di bronzo con 15.35.Luca Mondini Rieti 2018
Sorpresa azzurra negli 80 piani: Samuele Rignanese (Atl. Curno) in finale con vento 1.1 e sotto un autentico diluvio beffa il laziale Angelo Ulisse negli ultimi 5 metri (9.32 il crono) guadagnandosi anche il posto in maglia azzurra nel Festival Europeo della Velocità Under 16 di domani e quindi il debutto in Nazionale. Giulia Maria De Paoli (Pro Patria ARC Busto Arsizio) si comporta benissimo sempre sotto la pioggia battente nello sprint: argento a 10.33 (1.2) dopo il 10.14 (+0.1) in batteria in condizioni ambientali decisamente migliori.
La Lombardia domina i 2000 metri. Nella gara femminile la nostra delegazione domina la seconda serie, con Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate Milanese) a tenere alto il ritmo (sarà poi decima con 6:45.51) e Susanna Dossi (Atl. Cernusco) che piega la trentina Greta Settino con il nuovo PB a 6:29.76 (17esima cadetta italiana di sempre davanti a Gabriella Dorio): Laura Renna (Pol. Mandello), bronzo nel 2017, con 6:33.76 arriva al PB ed è quarta, la Lombardia complessivamente ne piazza 6 nelle prime 14. Il 2000 metri Cadetti stravolge le graduatorie stagionali: bellissimo il duello che vede Mattia Zen (Atl. Malnate) piegare nel finale il ligure Andrea Azzarini e realizzare il PB con 5:47.25.
Premiazione speciale per Luca Mondini (Atl. I Gonzaga 2011): il capitano della delegazione lombarda, leader stagionale del lungo, si conferma e vince l’oro con 6.60 (+0.6) succedendo a Samuele Maffezzoni nell’albo d’oro; a celebrarlo sul podio è Andrew Howe, vicecampione del mondo del lungo 2007. Nel concorso femminile Marta Amouhin Amani (US Sangiorgese) conferma il pronostico della vigilia: argento a 5.34 (+0.4). Federica Stella (Atl. Monza), capofila stagionale con 1.67, è seconda con 1.64 e sfida l’emilano-romagnola Andrea Celeste Lolli sfiorando l’obiettivo 1.66 in due occasioni e un terzo tentativo a 1.68. L’impresa nei salti in elevazione arriva però dall’astista Edoardo Cavicchia (Atl. Rigoletto) in una gara thrilling: dopo un errore a 3.95 e un altro nullo a 4.00 il mantovano si prende il PB all’ultima prova utile, poi si migliora ulteriormente fino a 4.10 (+20 centimetri sul limite personale precedente), arrendendosi solo all’exploit a 4.15 del friulano Alessandro Padovan. Nel triplo doppio quarto posto: Davide Nodari (Bergamo Stars) con 13.35 (-0.5) aggiunge 2 centimetri al PB, Beatrice Bulla (Atl. Gallaratese) con 11.20 (-0.2) resta 2 centimetri sotto. Andrea Caiani (Athletic Club Villasanta) guida l'esathlon maschile dopo 3 prove: 2430 punti (+114 sul secondo), 13.57 (-0.9) nei 100 ostacoli, 1.86 in alto e 34.89 nel giavellotto.
Nelle classifiche per Regioni la Lombardia guida in campo maschile con 177 punti: +4 sul Lazio e +10 sull’Emilia Romagna. Al femminile 168 punti e seconda piazza dietro al Veneto (188).
Domani domenica 7 ottobre seconda e ultima giornata dalle ore 9:20 in diretta streaming su www.atletica.tv.

TUTTI I PIAZZAMENTI NELLA TOP 8 DEGLI ATLETI LOMBARDI
MEDAGLIE D’ORO (6) - Lungo M: Luca Mondini (Atl. I Gonzaga 2011) 6.60 (+0.6). 80 piani M: Samuele Rignanese (Atl. Curno) 9.32 (-1.1). 2000 M: Mattia Zen (Atl. Malnate) 5:47.26. 100 ostacoli M: Paolo Gosio (Atl. Vallecamonica) 13.22 (+0.7). 2000 F: Susanna Dossi (Atl. Cernusco) 6:29.76. Peso M: Segond Emmanuel Musumary (Atl. Estrada) 17.90.
MEDAGLIE D’ARGENTO (4) - Alto F: Federica Stella (Atl. Monza) 1.64. Asta M: Edoardo Cavicchia (Atl. Rigoletto) 4.10. Lungo F: Marta Amouhin Amani (US Sangiorgese) 5.34 (+0.4). 80 piani F: Giulia Maria De Paoli (Pro Patria ARC Busto Arsizio) 10.33 (-1.2; batt. 10.14/-0.1).
MEDAGLIE DI BRONZO (2) - 100 ostacoli: Edoardo Corti (ABC Progetto Azzurri) 13.60 (+0.7). Peso M: Francesco Mazzoccato (Atl. Gavirate) 15.35.
QUARTI POSTI (4) - Alto F: Arianna Galbiati (Athletic Club Villasanta) 1.59. Triplo M: Davide Nodari (Bergamo Stars) 13.35 (-0.5). Triplo F: Beatrice Bulla (Atl. Gallaratese) 11.20 (-0.2). 2000 F: Laura Renna (Pol. Mandello) 6:33.76.
SESTI POSTI (3) – Asta M: Leonardo Lorenzini (Atl. Rigoletto) 3.70. Lungo M: Giorgio Kaborè (Atl. Gavirate) 6.26 (+0.5). 80 ostacoli F: Gaia Fantoni (Atl. Malnate) 12.12 (-0.9).
SETTIMI POSTI (6) – Lungo M: Marco Belotti (Atl. Chiari 1964 Libertas) 6.16 (-0.1). 100 ostacoli M: Randy Ohene Addo (Interflumina E’ Più Pomì) 14.16 (+0.7). 2000 F: Miriam Scerra (PBM Bovisio Masciago) 6:41.06. 80 ostacoli F: Matilda Appieni (Atl. Concorezzo) 12.18 (-0.9; batt.: 12.04/+1.3). Disco M: Matteo Storti (Lib. Mantova) 35.95. Peso F: Cristina Fava(CUS Pro Patria Milano) 10.88.
OTTAVI POSTI (5) – Triplo F: Matilde Palmeri (100 Torri&Vigevano Atl. Young) 10.91 (-1.7). 100 ostacoli M: Riccardo Legnani (US Sangiorgese) 14.19 (+0.7). Marcia 5 km M: Mattia Boni (Pol. Villese) 24:38.01. 80 ostacoli F: Marta Lui (Atl. Rigoletto) 12.23 (-0.9; batt.: 12.22/+1.0). 80 piani M: Gianluca Cornali (Atl. Lonato) 9.55 (-1.1).

Ce. Ri.

Campioni italiani Cadetti 2018 primo giorno Rieti Schembri