Trofeo delle Regioni Under 23: Lombardia Seconda a Cuneo (1ª tra le Donne) con 7 Vittorie

Pubblicato: Domenica, 15 Luglio 2018

Lombardia Under 23 Trofeo Regioni 2018Al primo Trofeo delle Regioni Under 23 a Cuneo la selezione lombarda Juniores/Promesse chiude al secondo posto: 306 i punti raccolti contro i 313 dell’Emilia Romagna vincitrice, terzo il Piemonte a quota 262, quarta la Liguria (224) e quinta la Valle d’Aosta (195) in un pentagonale che vedeva in gara le cinque regioni legate da una linea strategica comune e che ha rappresentato un’occasione importante e formativa per gli atleti in gara con la canotta della rosa camuna. In campo maschile Lombardia seconda con 150 punti dietro all’Emilia Romagna (160) e davanti al Piemonte (126); tra le donne la squadra lombarda conquista invece il successo con 156 punti su Emilia-Romagna (153) e Piemonte (136).

La Lombardia domina i 400 con Menin Hubert Don (Cento Torri Pavia) e la junior Alessandra Bonora (Atl. Rodengo Saiano Mico, FOTO in home) che avvicinano i propri limiti stagionali (per Don anche il PB assoluto) rispettivamente con 48.17 e 55.82: sul giro di pista maschile ottimo anche il quarto posto del classe 2000 David Zobbio (Brixia 2014) a 49.48. Ritmi alti sui 1500, che portano in campo maschile lo junior Abdelhakim Elliasmine (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) a vincere in 3:53.23 sul piemontese Francesco Breusa e in campo femminile Micol Majori (Pro Sesto) e Faith Gambo (NA Fanfulla) a terminare seconda e terza dietro a Eleonora Curtabbi (CUS Torino): Majori fa segnare un bel 4:34.07, Gambo toglie quattro secondi al PB con 4:38.21.

La selezione composta dal fiduciario tecnico Sergio Previtali domina l’alto femminile con due under 23 dell’Atletica Brescia 1950 ISPA Group: Nicole Arduini vince con 1.69, Chiara Loda è seconda a 1.63. Al maschile “numero” di Iulian Scutareanu (Atl. Lecco Colombo Costruzioni): l’ex campione italiano Promesse, alle spalle del piacentino Francesco Pelagatti (2.06 alla seconda) a causa di due errori a 2.06 si tiene una terza prova a 2.09, centra l’obiettivo e conquista il successo (commetterà poi 3 nulli a 2.15). “Coniglio” estratto dal cilindro nel finale di gara anche nel triplo uomini grazie allo junior Andrea D’Amore (Virtus Castenedolo), che al sesto salto, a gara già vinta, atterra sul season best da 14.81 (-0.7). Nel peso Danielle Madam (Bracco) con 13.44 è battuta solo dalla discobola piemontese e azzurra Daisy Osakue (14.56): al maschile Marco Simonini (Amici della Montagna Ponte in Valtellina) con 14.78 si porta a casa il massimo dei punti in palio.

Sui 100 metri doppio terzo posto con gli under 20 Simone Tarchini (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) in 10.95 (+1.0), PB eguagliato, e Chiara Melon (Atl. Brescia 1950 ISPA Group) in 12.26 (-0.6).  Due podi pure nel giavellotto con Gaia Ticozzi (Pro Sesto) terza con 38.89 e Lorenzo Bruschi (OSA Saronno) secondo con il 56.23 di apertura del concorso (quinto il decatleta della Lecco Colombo Costruzioni Marco Leone a 54.31).  Alle prese con la barriera da 106 centimetri Federico Piazzalunga (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) è terzo e primo junior con 15.11 (-0.3), personale migliorato di 14/100. Al femminile sui 100 ostacoli quarta Erica Monfardini (Bracco) con 15.16 (-0.4).  Terza e non lontana dal PB pure Francesca Quintini (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) nel triplo: 11.85 controvento (-1.2).  Capitolo staffette 4x100: ritirata la squadra maschile (Sollazzo, Assandri, Tarchini, Zanandreis), terze le donne con il 48.02 siglato dall’under 23 Erica Monfardini e dalle juniores Chiara Melon, Camilla Maestrini (Brixia 2014) e Alessandra Bonora.

GLI ALTRI RISULTATI DELLA SELEZIONE LOMBARDA -  UOMINI. 100: 5° Alessandro Zanadreis (Brixia 2014) 11.06 (+1.0); fuori gara: Stefano Assandri (Pro Sesto) 11.15 (+1.5), Andrea Sollazzo (Pro Sesto) 11.25 (+1.5). 1500: Giovanni Crotti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) rit. 110 ostacoli: 8°  Oscar Maifredi (Atl. Chiari 1964 Libertas) 16.24 (-0.3). Alto: 6° Alessandro Berengan (CUS Insubria Eolo) 1.85. Peso: 6° Samuele Riva (CUS Pro Patria Milano) 12.12. DONNE. Triplo: 6ª Laura De Marzi (Atl. Meneghina) 11.27 (+1.4). Giavellotto: 8ª Delia Fravezzi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) 32.76.

Ce. Ri.