Tricolori Allievi/e su Pista a Rieti: Tosti, Sambruna e Cavagna le Punte al Maschile

Pubblicato: Martedì, 12 Giugno 2018

Come un anno fa (e per la terza volta nell’ultimo lustro) i Campionati Italiani Allievi/e su pista saranno di scena allo stadio Raul Guidobaldi di Rieti: appuntamento da venerdì 15 a domenica 17 giugno. Le società lombarde si presentano decisamente competitive, alla luce non solo delle prestazioni stagionali ma anche dei risultati della medesima rassegna al coperto e della storica vittoria al Brixia Meeting Under 18 di Bressanone.

NUMERI E PROSPETTIVE INTERNAZIONALI -  La rassegna tricolore attende 1693 presenze-gara (889 donne, 802 uomini): per i club lombardi le presenze-gara annunciate sono 380 (195 donne, 185 uomini). Il weekend assegnerà 42 titoli italiani comprese prove multiple e staffette.  Due gli eventi clou della stagione internazionale degli Under 18: gli Europei under 18 di Gyor, in Ungheria, dal 5 all’8 luglio e i Giochi Olimpici giovanili di Buenos Aires (Argentina, 11-17 ottobre).

LA PREVIEW MASCHILE – Sono tre gli atleti lombardi al via con il miglior tempo italiano Allievi della stagione: Gabriele Tosti (Bergamo Stars) nel triplo, Andrea Sambruna (Cento Torri Pavia) negli 800 e Alain Cavagna (Atl. Valle Brembana) sui 3000. Tosti, tricolore indoor, avrà nel piemontese Davide Favro (Atl. Canavesana) il principale rivale: nel concorso attenzione anche alla crescita stagionale di Tommaso Reffo (Virtus Castenedolo). Sambruna, iscritto anche ai 1500, è conosciuto soprattutto per i finali al fulmicotone che gli sono valsi già due titoli tricolori sui 1000 metri (da cadetto all’aperto e da allievo al coperto) ma quest’anno nell’800 di contorno al Golden Gala è sceso fino a 1:54.30 vincendo un “antipasto” di Campionato Italiano. Cavagna infine non difenderà a Lanzada (SO) il successo 2017 nella WMRA Youth Cup proprio per giocarsi le sue carte in pista: nei 3000 parte in pole position ma è iscritto anche ai 1500.

Per completare il panorama del mezzofondo segnaliamo anche il rampante Samuele Siena (Atl. Varesina Malpensa), sul podio al Brixia Meeting e pronto a dar battaglia sui 2000 siepi: nella top 8 italiana stagionale figurano anche Nicola Fumagalli (GP Valchiavenna) e Mequanint Navoni (Atl. Monza) sulle siepi, Malik Traorè (NA Fanfulla) negli 800 e Simone Gobbi (Robur Barbarano) su 1500 e 3000, dove potrebbe essere sorpresa da podio.  Passando ai salti oltre a Tosti circoletto rosso sull’astista Andrea Dall’Olio (Atl. Chiari 1964 Libertas), che si rivelò proprio l’anno scorso a Rieti con il bronzo tricolore. Nel lungo fari puntati sull’ex campione italiano Cadetti Ion Soltan (Brixia 2014), nell’alto su un nome nuovo di pacca come Mory Diop (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) affiancato da Franck Koua (CUS Pro Patria Milano) e Samuel Shahaj (Atl. Chiari 1964 Libertas).

Lo sprint vede Federico Manini a caccia di gloria sia sui 100 sia sui 200, sempre opposto al veneto Federico Guglielmi (Biotekna Marcon): l’allievo di Paolo Brambilla ha chance di medaglia anche nella 4x100 con il quartetto della Cento Torri Pavia completato da Pietro Sfenopo, Steven Iallonardo e Davide Zucchinelli. Circoletto rosso sul giro di pista: atteso soprattutto il laziale Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa), ma Luca Pierani (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) e Francesco Rossi (Geas) sono carte da podio. Pierani può puntare anche su una 4x400 con l’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter (con Giovanni Bettinelli, Michele Rota e Simone Poretti) di buona competitività: attenzione nella staffetta del miglio soprattutto ad Atletica Lecco Colombo Costruzioni (Lorenzo Gilardoni, Abenezer Mandelli, Alessandro Rota, Mattia Papini) e Pro Sesto (Marco Iuorio, Francesco Gargantini, Victor Paddeu, Cristofaro Masiello). Tra le barriere Luca Aliprandi (Atl. Vedano) sui 400 ostacoli e il duo Fabio Izzo (ABC Progetto Azzurri)-Samuele Maffezzoni (Interflumina È Più Pomì)  sui 110 ostacoli sono outsider pronti a inseguire il podio.

Capitolo lanci: liste stagionali alla mano il più accreditato è Luca Ballabio (Atl. Mariano Comense), detentore della terza misura 2018 nel martello, ma attenzione anche a due atleti apparsi in deciso progresso nelle ultime settimane come il pesista Patrick Olcelli (US Bormiese) e il discobolo Pietro Roncareggi (US Albatese), senza dimenticare il giavellottista Lorenzo Bertocchi (Pro Sesto) e il martellista Aye Elyse Boni (Pro Patria ARC Busto Arsizio). Spunti decisamente interessanti potrebbero arrivare dall'agguerrito tandem bergamasco della marcia, con il tricolore indoor Gabriele Gamba (Atl. Riccardi Milano 1946) e un atleta cresciuto parecchio negli ultimi mesi sulla distanza dei 10 km come Daniele Breda (SC Alzano). 

Infine c’è un decathlon tutto da scoprire: Alessandro Arrius (OSA Saronno Libertas), Franck Koua (CUS Pro Patria Milano) e Mirko Santambrogio (Team A Lombardia), sul podio agli ultimi Campionati Regionali di prove multiple Allievi a Mantova, detengono con il bottino di quei giorni i primi 3 score italiani stagionali, ma le graduatorie delle prove multiple sono abituate a subire autentiche scosse telluriche con i tricolori.

Nella giornata di domani mercoledì 13 giugno sarà online la preview femminile.

Cesare Rizzi

FOTO di Federica Putti: in home Gabriele Tosti, in alto Andrea Sambruna