KAUNAS: ORO PER DANIELE GRECO. LA 4X400 UOMINI E` ARGENTO . RECORD ITALIANO U23 NELLA 4X400 SIA MASCHILE CHE FEMMINILE

Pubblicato: Domenica, 19 Luglio 2009
Nella quarta e ultima giornata degli Europei under23 di Kaunas, Daniele Greco si è laureato Campione d`Europa nel triplo con la misura di 17,20 (+1.8) stabilendo il nuovo record italiano under 23 (precedente 16,73 saltato da Fabrizio Donato a Roma il 24 maggio del 1998) e la quinta migliore prestazione italiana assoluta di sempre nonché il minimo di partecipazione per i prossimi Mondiali assoluti di Berlino. Questa la sua serie completa di salti: N; 16,24; 16,46; 16;35; N; 17,20.

Medaglia d`argento per la 4x400 maschile con i lombardi Marco Vistalli e Isalbet Juarez oltre a Domenico Fontana e Matteo Galvan con 3:03.79 a soli 5 centesimi dall’oro vinto dai polacchi con 3:03.74. Il quartetto azzurro ha anche centrato la migliore prestazione italiana under 23 (precedente 3:05.53 squadra nazionale con Groff-Pagliara-D’Angelo-Saber ad Ostrava, il 31 luglio 1994.

Record italiano Promesse anche per la 4x400 femminile in 3:32.92 con Eleonora Sirtoli, Elena Bonfanti, Chiara Varisco e Marta Milani, tutte atlete lombarde, quarte in finale (precedente 3:34.39 della Nazionale Europei Under 23 di Debrecen, il 15 luglio 2007 squadra di cui facevano parte Marta Milani ed Eleonora Sirtoli).

// Nella finale dei 1500 maschili il campione europeo juniores 2007 Mario Scapini parte in testa passando ai 300 in 46.7 e a un giro dal termine è in terza posizione con 2:57.2. Volata finale con sei atleti sul traguardo. Vittoria del russo Tukhtachev con 3:51.19 e Mario Scapini al settimo posto in 3:52.12 dopo aver cercato con determinazione di restare in scia per la conquista di una medaglia.

Nelle batterie della 4x100 maschile 40.12 e terzo posto correndo in quarta corsia per Deimichei, Dettori, il lombardo Pelizzoli e Garzia. Il quartetto azzurro ha ottenuto il quinto tempo delle due batterie guadagnando la finale alle 15:40 in ottava corsia. Quarto posto poi in finale in 39.72 a soli 20 centesimi dal bronzo vinto dalla Polonia. Oro alla Gran Bretagna (39.09).
Nella 4x100 femminile le azzurre Draisci, Balboni, con la lombarda D`Angelo e la Alloh, entrano in finale con 45.11, secondo tempo di recupero. In finale sono settime in 45.40. Nella finale dell`alto maschile Silvano Chesani è quinto con 2,24. L`atleta ventunenne della Cento Torri Pavia ha ottenuto anche il primato personale (prec. 2,21). Tre tentativi falliti poi a 2,26.

G.C.