Altre Indoor, Donne Veloci sui 60: 7.69 per Pavese a Padova, 7.70 per Bonicalza in Francia

Pubblicato: Lunedì, 08 Gennaio 2018

Fine settimana di gare sotto un tetto anche al di fuori della Lombardia. Sabato 6 gennaio al Meeting des Volcans di Aubière, in Francia, prime gare del 2018 per la velocista Sofia Bonicalza: sui 60 metri la 19enne della Pro Sesto Atletica, che attualmente vive e studia a Nizza, ha corso in 7.70 vincendo la propria serie e anche nei 400 metri si è messa alla prova con 56.49. [RISULTATI]

Numerosi gli atleti di società lombarde in gara nella prima riunione regionale a Padova domenica 7 gennaio. Brilla la stella di Alessia Pavese , fresca di cambio di casacca (ora gareggia per l’Atletica Brescia 1950 Ispa Group): la sprinter di Villa di Serio (BG) sui 60 piani corre in 7.72 in batteria e poi vince la finale con 7.69, PB migliorato dopo quattro stagioni (aveva 7.71 dal 2014, primo anno allieva). Alle sue spalle, con 7.85 in batteria e 7.89 in finale, chiude Eleonora Cadetto (NA Fanfulla): Alessia Gatti (Atl. Lecco Colombo), al primo anno da allieva, fa segnare 7.92 in batteria poi è ottava in finale con 8.00. È lombarda anche la gara dei 60 piani maschili: domina Roberto Rigali (Brixia Atletica 2014) con il miglior crono in batteria con 6.96 e con il successo in finale in 6.93; si mettono in luce anche Marco Martini (Atl. Riccardi Milano 1946) con 7.07 in batteria e 7.10 in finale (quarto) e lo junior Kaile Jack Chen con un doppio 7.3 (settimo in finale). Da evidenziare anche le prestazioni di due lombardi sui 400: lo junior Michele Falappi (Atl. Chiari 1964) secondo con 50.25 e l’allievo Francesco Rossi (Geas) terzo con 50.47. Di spessore anche l’8.83 corso da Elena Carraro (Brixia 2014) nelle batteria dei 60 ostacoli Allieve: l’atleta bresciana, bronzo tricolore Cadette nel 2016, vince poi la finale in 8.90 davanti a Michelle Mangiapane (Atl. Brescia 1950 Ispa Group, 9.15). Successo lombardo anche nei 60 ostacoli femminili Assoluti con Rossella Comini (Atl. I Gonzaga 2011), autrice di 8.99 sia in batteria sia in finale. Nei concorsi circoletto rosso sul 4.00 di Tatiane Carne, tornata a gareggiare con la divisa dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter. Infine un urrà nelle staffette 4x200: con 1:32.62 si impone la Brixia Atletica 2014 tutta Juniores con Alessandro Zanandreis, David Zobbio, Andrea Bertolani e Ousseni Bara. [RISULTATI]

Cesare Rizzi (ha collaborato Luca Cassai)